Ferrari (Webuild): «Progetto San Siro pronto a breve: potremmo iniziare lavori nel 2025»

«Si procederebbe con un piano a tre differenti stati che riguardano i grandi eventi in programma: Olimpiadi, una sempre più probabile finale di Champions e gli Europei», ha aggiunto il direttore generale della multinazionale italiana.

Progetto WeBuild San Siro
Stadio San Siro (Foto: Marco Luzzani/Getty Images)

Per fine giugno il Comune di Milano guidato da Giuseppe Sala, insieme a Inter e Milan, aspettano di poter visionare il piano di riqualificazione commissionato per quanto riguarda San Siro che è stato commissionato a Webuild.

«Siamo a buon punto, in fase avanzata – ha commentato il direttore generale della multinazionale italiana, Massimo Ferrari, a margine del premio intitolato all’economista Alberto Giovannini, già presidente del gruppo –. Ovviamente quello su cui si sta lavorando non è il progetto definitivo, ma preliminare. Contiamo di presentarlo al sindaco e ai vertici delle squadre nei prossimi giorni, nelle prossime settimane. Quello che ho visto a noi entusiasma, non solo da un punto di vista estetico, ma anche funzionale e delle richieste che hanno avanzato le squadre».

San Siro progetto Webuild tempistiche – Le parole di Ferrari

A proposito delle tempistiche, il dg di Webuild ha dichiarato «Il progetto è quasi pronto, possiamo dire che lo sarà entro fine giugno, per stare tranquilli. Se tutto andasse bene, noi potremmo iniziare a lavorare nell’estate del 2025. Sarebbe pronto in vari stadi, in almeno tre diversi momenti. C’è l’inaugurazione delle Olimpiadi nel 2026, probabilmente o quasi sicuramente la finale di Champions nel 2027, poi ci sono i campionati Europei, dove bisogna essere conformi alle norme UEFA. Rispettando il fatto che si lavora nelle pause estive e i tanti impegni e obiettivi, già da fine 2025 si vedranno alcuni risultati, altri nel 2026 e la parte finale nel 2027. Poi si può anche sognare e andare oltre, con altri interventi. Ma questo dipende ovviamente dalla proprietà dello stadio».