La Juventus U23 può retrocedere in Serie D? Cosa dice il regolamento

Cosa dice il regolamento su promozione e retrocessione delle seconde squadre. La Juventus Next Gen è attualmente 18esima in campionato.

Juventus Under 23 può retrocedere
(Foto: Jonathan Moscrop/Getty Images)

La Juventus Next Gen sta vivendo un inizio di stagione complicato. Nata nel 2018, la seconda squadra del club bianconero ha sempre chiuso campionati di Serie C piuttosto tranquilli negli ultimi anni, con il raggiungimento della salvezza e – in più di un’occasione – l’accesso ai playoff per tentare la scalata verso la promozione in Serie B.

Un progetto, quello portato avanti dalla Juventus con la seconda squadra, che ha consentito al club di valorizzare diversi calciatori. Anche tra quelli presenti in rosa in questa stagione, ce ne sono alcuni il cui futuro sembra essere quello dei palcoscenici migliori, come ad esempio l’attaccante turco Kenan Yıldız e il difensore Dean Huijsen.

Tuttavia, come detto, questa prima parte di stagione è stata complicata, tanto che l’Under 23 della Juventus si trova attualmente al 18esimo posto del girone B della Serie C (nelle precedenti cinque stagioni aveva giocato nel girone A), invischiata nella lotta per non retrocedere, con una squadra che perderà direttamente la categoria e quattro che giocheranno i playout.

Juventus Under 23 può retrocedere? Cosa dice il regolamento

Ma cosa dice il regolamento sulle seconde squadre? La seconda squadra della Juventus può retrocedere? Ricordiamo intanto che «la Seconda squadra potrà al termine del Campionato Serie C 2023/2024 essere promossa al Campionato di Serie B, ma non potrà mai partecipare al medesimo Campionato della prima squadra, né ad un Campionato superiore».

«Qualora al termine del Campionato di competenza, si verifichi un’ipotesi di compresenza della prima e della seconda squadra nella medesima categoria, la seconda squadra dovrà partecipare al campionato professionistico della categoria inferiore». Il discorso vale chiaramente per la Juventus, ma anche per l’Atalanta, secondo club che ha deciso di dare il via al progetto della squadra Under 23.

E in caso di retrocessione? Qualora la squadra scendesse nel «Campionato Nazionale di Serie D, la stessa non potrà iscriversi al Campionato Dilettantistico e potrà chiedere di essere ammessa al Campionato di Serie C 2024/2025 soltanto in caso di vacanza di organico nel medesimo Campionato, secondo le procedure che verranno all’uopo fissate».

La risposta è dunque: no. La Juventus Under 23 non potrebbe essere retrocessa nei dilettanti. La stagione è comunque ancora lunga, e per la formazione guidata da Massimo Brambilla c’è tempo per riportarsi nelle zone nobili della classifica.