Banca Ifis entra nella Treccani con una quota del 2,4%

Ernesto Fürstenberg Fassio, Presidente di Banca Ifis, sarà nuovo consigliere all’interno del consiglio di amministrazione della società.

05_Banca-Ifis-e1643800149898

Banca Ifis entra nella compagine azionaria dell’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani, tramite la sottoscrizione di una quota di partecipazione, pari al 2,4%, nell’ambito dell’aumento di capitale deliberato in data odierna dalla società.

Il consiglio di amministrazione dell’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani ha inoltre deliberato favorevolmente circa la nomina di Ernesto Fürstenberg Fassio, Presidente di Banca Ifis, come nuovo consigliere all’interno del consiglio di amministrazione della società.

“Per la Treccani, società di diritto privato di interesse nazionale e punto di riferimento della cultura e dell’identità italiana, l’apertura a nuovi soci ha un grande valore strategico, consentendo l’integrazione di competenze nella compagine societaria e permettendo di consolidare e sviluppare il ruolo della Treccani e i suoi innovativi progetti”, spiega Franco Gallo, presidente dell’Istituto della Enciclopedia Italiana.

L’ingresso nel capitale dell’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani rappresenta un ulteriore passo nel cammino di “sostegno al mondo della cultura intrapreso da Banca Ifis sotto la presidenza di Ernesto Fürstenberg Fassio”, spiega una nota.

Un sostegno che la banca assicura attraverso Kaleidos, il Social Impact Lab, nato nel 2022, che ha l’obiettivo di sviluppare progetti ad elevato impatto sociale agendo su tre aree: comunità inclusive; benessere delle persone; cultura e territorio. In quest’ultimo ambito rientrano una serie di iniziative tra le quali Economia della Bellezza, la piattaforma che ha l’obiettivo di valorizzare il patrimonio di Bellezza che esprime l’Italia, non solo negli ambiti più tradizionali come quello naturalistico-paesaggistico, ma anche industriale e imprenditoriale, attraverso il lavoro delle Pmi che la banca sostiene con i suoi prodotti e servizi.

Il sostegno alla cultura si allarga poi al mondo dell’arte dove la banca, in occasione delle celebrazioni dei suoi 40 anni, ha presentato il parco internazionale di scultura, presso la propria sede di Villa Fürstenberg, a Mestre, già oggi case history internazionale in materia di corporate collection e cultural and social responsability.

Banca Ifis sostiene il mondo della cultura anche attraverso partnership con le principali manifestazioni artistiche del nostro Paese: è main sponsor della Fiera internazionale di Arte moderna e contemporanea Roma Arte in Nuvola 2023 e del Padiglione Italia all’interno della Biennale di Venezia 2023.