Fininvest, al via il riassetto: Eleonora Berlusconi nel CdA della holding

L’ultima figlia femmina dell’ex Premier pronta a fare il proprio ingresso nel CdA della holding di famiglia.

Fininvest nuovi membri CdA
Logo Mediaset (foto: Image/Insidefoto)

È sempre stata la figlia più schiva e riservata della famiglia Berlusconi, e non ha mai voluto entrare nella famigerata “stanza dei bottoni”, cioé nel consiglio della Fininvest, la holding che controlla Mediaset, Mondadori e Mediolanum, preferendo restare soltanto consigliera della holding quattordicesima, insieme ai fratelli Barbara e Luigi.

Si tratta di Eleonora Berlusconi, che adesso, all’età di 37 anni e dopo la scomparsa del padre, ha deciso che è giunto il momento del debutto in società. Uno dei due posti del futuro consiglio di amministrazione Fininvest, che l’assemblea di fine mese allargherà da 8 a 10 componenti, sarà infatti ricoperto proprio dall’ultima figlia femmina dell’ex Premier.

Il decimo seggio – spiega l’edizione odierna de La Repubblica – la famiglia ha deciso di riservarlo a un professionista di vecchia data sempre al fianco di Silvio Berlusconi e della famiglia nel suo complesso, fin dagli anni ‘90, ai tempi della quotazione in Borsa di Mediaset.

Fininvest nuovi membri CdA – Entra anche Michele Carpinelli

Michele Carpinelli, da poco entrato anche nel cda Pirelli, è stato partner dello studio Chiomenti dal 1971 al 2016 ed è colui che ha contribuito maggiormente alla sua crescita negli anni. È inoltre considerato il maestro di Luca Fossati, il partner che ha curato l’accordo sull’eredità raggiunto tra i figli Berlusconi lo scorso settembre.