Barça, nel Clasico sorride almeno il botteghino: incasso da 7,6 milioni

Nonostante il trasferimento nel più piccolo Montjuic, il club blaugrana ha incassato di più per la sfida con il Real Madrid che per il 60% delle sfide della scorsa stagione giocate al Camp Nou.

Barcellona Real Madrid incasso
(Foto: JOSEP LAGO/AFP via Getty Images)

Il primo Clasico al Montjuic non ha portato bene al Barcellona di Xavi che, sotto gli occhi dei Rolling Stones, si è fatto rimontare dal Real Madrid, trascinato da Jude Bellingham, autore di una doppietta. Ma se il risultato sul campo non sorride a Lewandowski e compagni, la partita più attesa nella Liga spagnola ha fruttato ben 7,6 milioni di euro al club blaugrana.

Una cifra legata esclusivamente alla vendita dei biglietti. Nonostante la nuova casa, provvisoria, sia molto più piccola rispetto al Camp Nou, specialmente dopo i lavori di ristrutturazione, il Clasico, seguito da 50.112 spettatori, ha portato un incasso superiore al 60% delle partite disputate al Camp Nou nella scorsa stagione.

«Le aspettative sono state raggiunte e addirittura superate – ha sottolineato il vice presidente marketing Juli Guiu al programma radiofonico Tot Costa, in onda su Catalunya Radio -. La collaborazione tra Barcelona e Rolling Stone è stata una partnership unica, un patto globale che ha avuto un impatto brutale. Quando facciamo o ci vengono fatte questo tipo di proposte, vogliamo i migliori artisti possibili e analizziamo bene chi e quando farlo. Dobbiamo cercare nuovi gruppi e nuove esperienze, ma deve avvenire in date speciali».

Barcellona Real Madrid incasso – I prezzi dei biglietti

Il prezzo dei biglietti per assistere alla grande sfida fra Barcellona e Real Madrid variava dai 249 euro del secondo anello nelle due curve dietro le porte, ai 495 della tribunale centrale. Questo incasso, non inizialmente previsto, dovrebbe ridurre l’impatto negativo sui conti di circa 400 milioni inizialmente stimato dal club catalano per via del trasferimento a Montjuic.

I ricavi complessivi del Barcellona, secondo le stime, dovrebbero passare da 1,26 miliardi di euro della scorsa stagione a 859 milioni di questa stagione, con un calo del 32%. Sicuramente gli incassi da botteghino saranno inferiori, ma i ricavi del solo Classico vedono incrementare queste stime e diminuire, anche se solo marginalmente, il divario con l’annata scorsa, coincisa con la vittoria della Liga da parte della squadra di Xavi.

Inoltre, ai 400 milioni di minori ricavi bisogna aggiungere anche i 78 milioni di entrate extra che garantiva il Camp Nou, che a fine lavori vedrà l’inserimento del nome Spotify davanti a quello iconico dell’impianto di Barcellona. Il club ha previsto che una parte di questa perdita verrà colmata dal cammino in Champions League dei blaugrana, che si avvicinano alla conquista degli ottavi di finale, dopo due eliminazioni consecutive ai gironi. Con un arrivo ai quarti, il Barça incasserebbe fino a 28 milioni di euro, più quelli già ricavati dalla partecipazione. Senza contare che poi andranno aggiunti i premi per i risultati: 2,8 milioni a vittoria e 930.000 euro a pareggio, con ter Stegen e compagni che si trovano a punteggio pieno dopo tre giornate.