Bacio a Jenni Hermoso, la FIFA ha squalificato Rubiales per tre anni

L’ex presidente della Federcalcio spagnola aveva baciato la calciatrice Jenni Hermoso durante la premiazione delle Furie Rosse dopo la vittoria del Mondiale in Australia e Nuova Zelanda.

Rubiales squalifica FIFA
Luis Rubiales (Foto: THOMAS COEX/AFP via Getty Images)

Il caso Rubiales ha occupato le cronache sportive e non solo per diversi mesi, fino alle dimissioni dell’ex presidente della Federcalcio spagnola. L’uomo era stato accusato di molestie nei confronti della calciatrice Jenni Hermoso, che l’uomo aveva baciato in maniera non consenziente durante la premiazione della Spagna femminile, laureatasi Campione del Mondo.

Dopo i provvedimenti della Federcalcio spagnola, che ha visto il ritorno in nazionale della Hermoso anche per via del cambio di commissario tecnico, sono arrivate nei confronti di Luis Rubiales le decisioni della Commissione Disciplinare della FIFA. L’ex numero uno del calcio spagnolo è stato bandito da tutte le attività legate al calcio a livello nazionale e internazionale per tre anni, per violazione dell’articolo 13 del Codice di Disciplina FIFA.

Rubiales era già stato sospeso dal proprio incarico, in via precauzionale, per la durata di 90 giorni. Ora l’ex presidente della Federcalcio spagnola ha 10 giorni di tempo per richiedere le motivazioni di questa sentenza, che, se richieste, saranno successivamente pubblicata sul sito ufficiale della FIFA nella sezione dedicata. La decisione resta soggetta a possibile ricorso dinanzi alla Commissione d’Appello della FIFA.

Con il comunicato della decisione la FIFA «ribadisce il suo impegno assoluto a rispettare e proteggere l’integrità di tutte le persone e a garantire il rispetto delle regole fondamentali di una condotta dignitosa».

Nel dettaglio, l’articolo 13 del Codice di Disciplina FIFA recita: «Federazioni e club, nonché i loro giocatori, dirigenti e qualsiasi altro membro e/o persona che svolge una funzione per suo conto, deve rispettare le Regole del Gioco, nonché gli Statuti FIFA e quelli della FIFA; regolamenti, direttive, linee guida, circolari e decisioni, e rispettare i principi di correttezza, lealtà e integrità.

Può essere assoggettato, ad esempio, chiunque agisca in uno dei seguenti modi ai provvedimenti disciplinari:

  • violare le basilari regole di buona condotta;
  • insultare in qualsiasi modo una persona fisica o giuridica, soprattutto utilizzando gesti, segni o linguaggio offensivi;
  • utilizzo dell’evento sportivo per manifestazioni di carattere non sportivo;
  • comportarsi in modo tale da coinvolgere lo sport del calcio e/o la FIFA in fatti che ne rechino discredito;
  • alterare attivamente l’età dei giocatori indicata sulle loro carte d’identità per aggirare limiti di età predisposti da specifiche competizioni».

Temi

FIFA