Caso scommesse, accordo raggiunto: 10 mesi di squalifica per Tonali

Raggiunto l’accordo tra i legali di Tonali e la procura federale della FIGC. La sanzione per il caso scommesse è di 18 mesi: 10 mesi squalifica, 8 prescrizioni alternative.

Newcastle causa Milan Tonali
(Foto: Stu Forster/Getty Images)

Raggiunto l’accordo tra i legali di Sandro Tonali e la procura federale della FIGC. La sanzione per il calciatore per il caso scommesse è di 18 mesi: 10 mesi squalifica, 8 prescrizioni alternative (rispetto piano terapeutico ed almeno 16 incontri di testimonianza in presenza). Ora manca solo la risposta della Procura Generale dello Sport.

Ad annunciare l’accordo raggiunto il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, uscendo dalla Giunta Nazionale del Coni specificando come degli 8 mesi di attività di recupero «alcune riguardino l’attività terapeutica e almeno 16 saranno gli incontri in presenza come testimonianza», ha sottolineato il presidente federale.

Il numero uno della FIGC, parlando poi dell’accordo, ha aggiunto: «Le regole prevedono un certo numero di anni di sanzione, è previsto il patteggiamento, sono previste le attenuanti, i ragazzi hanno collaborato fino all’inverosimile, quindi noi continuiamo a rispettare delle regole che ci siamo prefissati».