Milano-Cortina, è andata deserta la gara per i lavori della pista da bob

Il bando prevedeva l’assegnazione per l’intervento ‘Cortina Sliding Centre – Lotto 2 – Riqualificazione Pista Eugenio Monti che riguarda sia le Olimpiadi che le Paraolimpiadi.

Milano Cortina Olimpiadi
(FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026 vedono accumularsi diversi ritardi fra quelli dovute alle tempistiche legate ai lavori o alle assegnazioni dei bandi per iniziare le opere. Una di questa vede coinvolta la pista da bob di Cortina.

Come riporta una nota di Simico, la Società Infrastrutture Milano Cortina 2026,  quest’oggi «si è conclusa la prima parte della procedura di gara prevista per l’affidamento dei lavori relativi all’intervento ‘Cortina Sliding Centre – Lotto 2 – Riqualificazione Pista Eugenio Monti», opera connessa alle Olimpiadi e Paralimpiadi, e al termine di questa fase «non risultano pervenute offerte».

In virtù di questo, al contempo «è già stata avviata nella giornata odierna la procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara che avrà tempi contingentati – conclude la nota – e potrà garantire il rispetto delle tempistiche indicate nel disciplinare di gara relativo alla realizzazione dello Sliding Centre di Cortina».