RedBird raccoglie 2 miliardi per un nuovo fondo: investe anche il patron del City

Oltre 650 milioni di euro sarebbero stati garantiti dalla International Media Investments di Abu Dhabi, una società privata controllata dal proprietario del Manchester City Sheikh Mansour bin Zayed Al -Nahya.

Cardinale
Gerry Cardinale, proprietario del fondo RedBird (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

RedBird continua a guardare a nuovi investimenti. La società guidata da Gerry Cardinale, proprietaria tra gli altri del Milan, nei mesi scorsi ha infatti lanciato un nuovo fondo che, come spiegato da Sportico, ha finora raccolto 2,3 miliardi di dollari (circa 2 miliardi di euro) in impegni di capitale.

Tra questi, circa 750 milioni di dollari (circa 670 milioni di euro) sarebbero stati garantiti dalla International Media Investments (IMI) di Abu Dhabi, una società privata controllata dal proprietario del Manchester City Sheikh Mansour bin Zayed Al -Nahya.

Come riportato da Sportico, oltre alla joint venture tra RedBird e la IMI di Abu Dhabi, il quarto fondo lanciato da RedBird (denominato RedBird Fund IV) ha altri impegni per 1,56 miliardi di dollari. L’ex numero uno della CNN Jeff Zucker, operating partner di RedBird è l’amministratore delegato della joint venture tra RedBird e IMI, mentre Cardinale è il chief investment officer della stessa joint venture.

La joint venture, nel dettaglio, mira ad acquisire società sportive, dei media e dell’intrattenimento su scala globale. RedBird sta inoltre continuando a raccogliere capitale per il Fondo IV e prevede di chiuderlo a nuovi investitori entro la fine dell’anno.

L’ultimo round di raccolta fondi porta il patrimonio totale gestito da RedBird a 8,6 miliardi di dollari. L’azienda ha effettuati investimenti nello sport e nei media, tra cui l’XFL e il 10% del Fenway Sports Group, che possiede i Red Sox, i Pittsburgh Penguins e il Liverpool. RedBird ha anche partecipazioni in YES Network e EverPass Media, quest’ultimo in collaborazione con la NFL.