Football Affairs JP Morgan e la Serie A

Dai riflettori accesi sul caso Juventus – con accuse che devono chiaramente ancora essere dimostrate sia a livello di giustizia ordinaria che di quella sportiva – ai timori dei club in ottica tasse sospese (e non ancora pagate dalla maggior parte delle società di Serie A), con la scadenza del prossimo 22 dicembre sempre più vicina.

L’immagine del calcio italiano non sta vivendo il suo momento di maggior splendore, sia agli occhi del palcoscenico mediatico internazionale, sia a quelli degli investitori esteri che negli ultimi tempi hanno dimostrato di guardare con molto interesse al nostro sport principale.

Se l’Italia cercava un modo per far dimenticare che la Nazionale non si fosse qualificata ancora una volta per la fase finale del Mondiale, non ha scelto sicuramente la strada migliore. Per il momento il mondo del calcio italiano, ma non solo, è in attesa del modo in cui evolveranno le due vicende.

Football Affairs – La partita dei diritti tv 2024-2027

Quella legata alla Juventus si incrocia inoltre con un’altra partita importante dei prossimi tempi: l’assegnazione dei diritti tv 2024-2027. In caso di sanzioni per la Juventus – esclusione dalle coppe europee o addirittura retrocessione in Serie B, ipotesi sulle quali ad ora non si ha però alcuna certezza – quale sarebbe l’impatto sulla vendita dei diritti televisivi della Serie A?

Nell’appuntamento con il Football Affairs di questa settimana il direttore Luciano Mondellini ripercorre le vicende più recenti che hanno scosso – e rischiano di stravolgere – il calcio italiano, con un focus sull’impatto che queste situazioni potrebbero avere su uno degli asset fondamentali dei club.

SCOPRI L’OFFERTA SKYGLASS A 11,90 EURO AL MESE E ANTICIPO DI SOLO 1 EURO. SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV

PrecedenteL’Inter sorride: per l’11ª volta di fila avrà un giocatore in finale ai Mondiali
SuccessivoJuve, titolo -10% in Borsa dalle dimissioni del CdA