Mbappè Neymar scontro
(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Il Paris Saint-Germain si prepara ad ufficializzare la chiusura del bilancio 2022 con un rosso di 370 milioni di euro. Secondo quanto riportato da l’Equipe, la cifra è spiegata dal fatto che il club parigino ha inserito già l’intero nuovo contratto firmato con Kylian Mbappé.  Un disavanzo che sarà ufficializzato nelle prossime settimane, depositando il bilancio alla DNCG, la Commissione di controllo economico-finanziario dei club in Francia.

Nel dettaglio, prosegue il quotidiano francese, il PSG avrebbe inserito circa un terzo di quanto dovrà versare a Mbappè (secondo Le Parisien circa 630 milioni di euro lordi complessivi) già nel bilancio al 30 giugno 2022. La UEFA, secondo uno specialista finanziario citato da L’Equipe, ha autorizzato il club a farlo, sapendo che la stagione in corso segna l’inizio di un nuovo ciclo triennale in cui entrerà in vigore il nuovo fair play finanziario.

Non solo Mbappè, tuttavia, considerando che il PSG ha registrato costi per gli stipendi della rosa per circa 600 milioni di euro, con costi così intorno al miliardo. Dal punto di vista del fatturato, il club parigino ha registrato ricavi record con 700 milioni di euro, mentre nell’esercizio in corso dovrebbero aumentare ancora una volta e superare la soglia degli 800 milioni di euro.

Il PSG è tra i club che hanno raggiunto un accordo con l’UEFA per il FPF: nel dettaglio, i parigini dovranno pagare una multa pari a 10 milioni di euro, con ulteriori 55 milioni di sanzione legati al rispetto di diversi paletti economici fissati dalla UEFA per le prossime stagioni. In particolare, il PSG dovrà adeguare i propri conti nelle prossime tre stagioni fino all’estate del 2025, il che in pratica significherà un disavanzo massimo di 60 milioni di euro di utile netto.

Inoltre, il peso della massa salariale dovrà essere progressivamente ridotto e non superare il 70 per cento delle entrate dal 2025 al 2026. Il club francese si è inoltre impegnato a riferire alla UEFA ogni sei mesi sull’andamento della sua situazione con “obiettivi finanziari intermedi”.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteMorto Boiocchi, storico capo ultras Inter: la Curva Nord lascia San Siro
SuccessivoAddio aereo, la Serie A si muove sempre più in treno