Profili fake e dubbi sui proprietari: nuovo sponsor "fantasma" per il City

Manchester City sponsor fantasma – Ci sono nuovi dubbi legati al comparto sponsorizzazioni del Manchester City. Il club controllato dal City Football Group ha annunciato lo scorso luglio un accordo…

Manchester City costo avvocato
(Photo by David Ramos/Getty Images)

Manchester City sponsor fantasma – Ci sono nuovi dubbi legati al comparto sponsorizzazioni del Manchester City. Il club controllato dal City Football Group ha annunciato lo scorso luglio un accordo con la società di scommesse 8Xbet, come parte della strategia del club per accrescere la propria base di tifosi in Asia. L’intesa prevedeva che l’azienda – fondata nel 2018 – diventasse sponsor regionale dei Citizens nel continente.

Nulla di insolito in tutto questo, se non fosse per il background dell’azienda. Secondo quanto riportato dal Mirror, i dati degli account Facebook e Twitter indicano che 8Xbet avrebbe sede negli Emirati Arabi Uniti, lo stato dei proprietari del City, e non nel sud-est asiatico.

Un portavoce del Manchester City, rispondendo ad una serie di domande poste dal quotidiano inglese in merito alla questione, ha affermato che queste dovrebbero essere indirizzate a Qoo Global, una società di marketing con sede a Dubai il cui sito web utilizza immagini dei giocatori del Manchester City e dell’ex attaccante inglese Teddy Sheringham, unico ambasciatore di 8Xbet da marzo.

I dubbi non riguardano però soltanto la sede della società di scommesse. Infatti, sebbene il City abbia affermato che la società è stata fondata nel 2018, il dominio 8Xbet.com era ancora in vendita alla fine del 2021 e una licenza di gioco, registrata a Curacao, non è stata rilasciata fino alla prima metà del 2021. Un sito web chiamato 978bet è stato lanciato alla fine del 2021 e rinominato con il nome attuale nel gennaio 2022.

Manchester City sponsor fantasma – I dubbi sul fondatore

Tra le domande che al momento riportano risposte nebulose ce ne sono alcune anche sui dirigenti dell’azienda. Il fondatore Ryan Li è praticamente impossibile da trovare online. Una fonte citata dal Mirror ha affermato che si tratta di un privato che vuole rimanere lontano dai riflettori, ma quest’ultimo avrebbe parlato direttamente con il City Football Group, fornendo tutta la documentazione richiesta per la verifica della sua identità.

Nonostante questi elementi il club ha dichiarato in una nota: «Da quando la partnership regionale ufficiale con 8Xbet è stata annunciata nel luglio 2022, il Manchester City ha collaborato con le parti interessate per attivare varie risorse di marketing nei rispettivi territori e raggiungere gli obiettivi commerciali di 8Xbet. Continueremo a lavorare con 8Xbet su una serie di attivazioni in futuro».