Quante partite Serie A Mondiale
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Spunta un’altra offerta per la media company in cui confluirebbero i diritti tv della Serie A. Nella giornata di sabato è arrivata sul tavolo della Lega la manifestazione d’interesse della cordata composta da tre fondi: Carlyle, Apax e Three Hills Capital Partners.

Oltre al consorzio che si è riunito sotto un veicolo lussemburghese costituito a metà settembre, cioè Love for Football Sarl, sarebbe arrivata un’altra manifestazione d’interesse nelle ultime ore, ovvero quella di Searchlight Capital. Come sottolinea il Sole 24 Ore, si tratta in entrambi i casi di una conferma scritta dell’interesse espresso nelle ultime settimane sia alla Lega sia ad alcuni presidenti della Serie A.

Le nuove proposte arrivano dopo quella presentata due anni fa dalla cordata composta da Cvc, Advent e Fsi, che prevedeva un’offerta da 1,7 miliardi di euro per il 10% della media company, all’interno della quale si sarebbe dovuta gestire la partita dei diritti, e che venne bocciata dalla maggioranza dei vertici delle squadre di Serie A.

Il Sole 24 Ore riporta la manifestazione d’interesse di “Love For Football” in cui si legge: «Gli investitori procederebbero all’acquisizione di una partecipazione di minoranza (inferiore al 10%) mediante iniezione in MediaCo di cassa, per una quota consistente versata al closing dell’operazione e per un’altra parte nei successivi tre anni; inoltre, sarebbe prevista una quota premiale, riconoscibile ai club affiliati alla Lega al raggiungimento di obiettivi di performance che saranno concordati»

«L’investimento sarebbe effettuato dagli investitori in equity o altri strumenti di natura partecipativa in un orizzonte di medio-lungo periodo, che riteniamo necessario al fine di creare le migliori condizioni per garantire lo sviluppo del valore del brand e del prodotto Serie A, e sarebbe assistito da diritti di governance equilibrati e non invasivi e altre protezioni in linea con la prassi di mercato per investimenti di minoranza».

Per quanto riguarda la valutazione «fin d’ora teniamo a sottolineare, tuttavia, che le nostre preliminari valutazioni consentirebbero di valorizzare MediaCo in misura superiore rispetto alle valutazioni della Liga spagnola e della Ligue 1 francese risultanti dalle comparabili operazioni completate da tali leghe (la nostra valutazione rifletterebbe l’applicazione di un multiplo dell’Ebitda superiore)».

SCOPRI SKYGLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV. A PARTIRE DA 11,90 EURO AL MESE: CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI

PrecedenteVodafone interviene sui prezzi: semplifica tariffe mobili e aumenta costi sul fisso
SuccessivoMilan, nuova partnership con Off-White