Exor delisting ufficiale
(Foto: MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

«A seguito degli annunci di Exor in data 12 agosto e 12 settembre, la Società comunica che il delisting delle proprie azioni ordinarie da Euronext Milan è efficace a partire dalla data odierna, in quanto determinato da Borsa Italiana in data 12 agosto».

Con una breve nota pubblicata nella giornata di oggi, la holding della famiglia Agnelli-Elkann ha annunciato ufficialmente il delisting e l’addio a Piazza Affari. «A partire da tale data, le azioni ordinarie Exor continueranno ad essere quotate esclusivamente su Euronext Amsterdam», prosegue il comunicato della holding.

Ricordiamo che Exor è la holding diversificata controllata dalla famiglia Agnelli-Elkann. Per oltre un secolo Exor ha costruito grandi aziende e fatto investimenti di successo in tutto il mondo. Con un Net Asset Value di circa 27 miliardi di euro, il suo portafoglio è composto principalmente da società di cui Exor è il maggiore azionista: Ferrari, Stellantis, CNH Industrial, Juventus, Iveco Group, The Economist, GEDI Gruppo Editoriale e SHANG XIA.

Tutto lo sport di DAZN a 24,99€ anziché a 29,99€ al mese per 6 mesi. Attiva entro il 2 ottobre

PrecedenteCommisso: «Juve, Milan e Inter han perso milioni. Noi no»
SuccessivoInter, un altro advisor per la cessione: ecco Raine Group