Inter, quanto vale la Champions 2022/23

Inter ricavi Champions League – Nella serata di ieri ha preso il via la Champions League 2022/23. Dopo le gare di Juventus e Milan, oggi toccherà ad Inter e Napoli….

Inter ricavi Champions League
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Inter ricavi Champions League – Nella serata di ieri ha preso il via la Champions League 2022/23. Dopo le gare di Juventus e Milan, oggi toccherà ad Inter e Napoli. I nerazzurri debutteranno questa sera a San Siro dove arriverà il Bayern Monaco per la sfida valida per la prima giornata del proprio girone, che comprende anche Barcellona e Viktoria Plzeň.

Anche per questa edizione della competizione, sulla base dei dati a disposizione, Calcio e Finanza ha stimato i ricavi minimi per il club rossonero. Questi si basano fondamentalmente sul bonus per la partecipazione – uguale per tutti –, sul ranking storico/decennale e sulla prima parte del market pool, definita in base alla posizione in classifica conquistata da ogni squadra nel campionato che si è appena concluso.

A queste cifre si aggiungeranno poi la seconda parte del market pool – per la quale abbiamo stimato la cifra minima – e i bonus per i risultati nella fase a gironi e quelli derivanti dagli eventuali passaggi dei turni a eliminazione diretta (ottavi, quarti, semifinali e finale). In particolare, per la seconda parte di market pool è stato ipotizzato lo scenario peggiore per l’Inter (lo stesso sarebbe per gli altri club italiani), che ci restituisse la quota minima: eliminazione alla fase a gironi, con due italiane finaliste e una eliminata in semifinale.

Inter ricavi Champions League – Le cifre

Dunque, è noto che per la partecipazione ogni club incasserà 15,64 milioni di euro (la cifra rimarrà la stessa fino al 2023/24), mentre sul fronte ranking storico l’Inter incasserà quasi 16 milioni di euro.

INTER
Bonus partecipazione 15,64
Ranking storico 15,93
Market pool 1 6
Market pool 2 2,73
Bonus risultati x
Multa FPF -4
TOTALE 40,3

Cifre in milioni di euro

Passando al market pool, la prima parte vede i nerazzurri incassare 6 milioni di euro. Si tratta della seconda cifra più alta tra le italiane partecipanti, dopo il Milan. Per quanto riguarda la seconda parte del market pool, la cifra minima per ogni club è pari a 2,73 milioni di euro.

Inter ricavi Champions League – Il minimo garantito

Nel complesso, sommando tutte le quote minime garantite, l’Inter incasserà 40,3 milioni di euro. La cifra sarà sicuramente arricchita dai bonus risultati durante la fase a gironi, e verosimilmente anche la seconda parte di market pool sarà superiore. Dal totale, al contrario, andrà sottratta la multa comminata dalla UEFA per le violazioni del Fair Play Finanziario.

Si tratta di 4 milioni di euro, che la Federcalcio europea ha deciso di trattenere dai premi delle sue competizioni per club per la stagione in corso. Da ricordare anche un eventuale trattenuta legata alle difficoltà incontrate dal sistema calcio a seguito.

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.