Lotito Molise candidatura
Claudio Lotito (Foto: andrea staccioli Insidefoto)

Claudio Lotito fa sul serio per lo stadio della Lazio. Il presidente biancoceleste ha inviato una lettera (una Pec) vista e protocollata con il bollo del Comune lo scorso giovedì, una mossa che conferma l’interesse della Lazio nei confronti dello stadio Flaminio per il futuro.

Come riportato da La Repubblica, il patron del club della capitale vuole lo stadio di proprietà del Comune. O quantomeno rendersi conto di che tipo di sforzo (prima di tutto economico) serve per strapparlo all’abbandono e metterlo finalmente a disposizione dei propri tifosi, ora che anche la Roma sta guardando a Pietralata per il suo futuro impianto.

Adesso si attendono le mosse del Campidoglio, che per la struttura ha già ricevuto l’interessamento dell’Istituto per il Credito Sportivo e di Cassa Depositi e Prestiti. Il tempo stringe per Lotito, perché Ics e Cdp sono pronte a presentare il proprio progetto per la fine di settembre.

E se il patron laziale vuole piazzarsi in pole position non può perdere altro tempo. Così si spiega la nota apparsa sulla casella Pec del Comune, la mail certificata capitolina, lo scorso primo settembre. Il club di Formello spinge, vuole vedere tutte le carte sul Flaminio.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteGravina: «Crisi energetica, rischiamo di chiudere Coverciano»
SuccessivoImmobile condannato dalla Cassazione per evasione fiscale