Diritti tv confronto Serie A
(Photo by Vincenzo PINTO / AFP) (Photo by VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

E’ noto che i diritti tv siano un asset centrale nel mondo del calcio. Sia sul fronte dei club, che cercano di massimizzarne la vendita per incassare il più possibile, sia per quanto riguarda i tifosi, che ogni tre anni devono capire chi trasmetterà le partite di campionato (e coppe) e studiare le offerte migliori per non alleggerire eccessivamente il portafoglio.

Proprio sul fronte diritti tv – sottolinea La Gazzetta dello Sport – la Premier League ha fatto il vuoto con le altre leghe. In dieci anni il torneo inglese ha fatto un balzo di 2,766 miliardi di maggiorazione di ricavi a stagione rispetto al +398 milioni registrato dalla Serie A, sopravanzata in graduatoria dalla robusta crescita della Liga e della Bundesliga.

Questo l’elenco attuale dei proventi per ogni stagione, compresi quelli da diritti esteri:

  1. Premier League – 4,126 miliardi di euro (+2,7 miliardi in dieci anni)
  2. Liga spagnola – 2,047 miliardi di euro (+1,1 miliardi in dieci anni)
  3. Bundesliga – 1,460 miliardi di euro (+997,8 milioni in dieci anni)
  4. Serie A – 1,127 miliardi di euro (+398 milioni in dieci anni)
  5. Ligue 1 – 704,5 milioni di euro (+115 milioni in dieci anni)

Non solo. Anche sul fronte dei diritti tv internazionali il paragone è impietoso. Proprio la Premier League per il ciclo 2022-2025 ha incassato più dall’estero che dai broadcaster interni: 2,103 miliardi nel mondo, 2,023 per l’Inghilterra. La crescita della Premier è un fenomeno mondiale: nella graduatoria della crescita decennale 2009-2019, l’incremento è stato nettamente superiore a quello di NFL e NBA.

Oggi il campionato inglese guadagna dall’estero circa dieci volte la Serie A, ancora al lavoro per poter alzare l’asticella in alcune zone del mondo (in Medio Oriente e nel Nord Africa) ma per ora ferma a un paio di centinaia di milioni fra Infront (139 milioni in pratica per quasi tutto il mondo) e Cbs (per il Nord America).

La traduzione di questa distanza fra Premier e Serie A significa meno competitività e una continua strada in salita per i nostri club. In questa stagione l’Inter ha incassato poco più di 84 milioni davanti ai quasi 78 della Juve e ai 77,8 del Milan. Nella Premier il City doppia i nerazzurri con 187,2 milioni (il Liverpool è meno di due milioni dietro, 185,5), ma addirittura il Norwich – ultimo in classifica – è a 116,4, trenta milioni in più della squadra che domina in Italia.

SCOPRI IL CALCIO SU TIMVISION. LA SERIE A DI DAZN E LA CHAMPIONS DI INFINITY+ A 19,99 EURO AL MESE PER TUTTO IL 2022/23. ABBONATI ENTRO IL 30 LUGLIO. IL PRIMO MESE E’ GRATIS

PrecedenteTIM chiede tagli agli stipendi dei dipendenti
SuccessivoNewcastle, prestito da 170 milioni da HSBC