Serie A rapporto vittorie stipendi
Il trofeo dello scudetto (Photo by Mattia Ozbot/Getty Images)

Qual è il rapporto tra ricavi, stipendi e posizione in classifica in Serie A? Una domanda alla quale ha provato a rispondere la 12esima edizione del Report Calcio, il documento sviluppato dal Centro Studi FIGC in collaborazione con AREL (Agenzia di Ricerche e Legislazione) e PwC Italia (PricewaterhouseCoopers), che offre un quadro della situazione economico-finanziaria del calcio in Italia negli ultimi anni (l’ultima edizione è aggiornata alla stagione 2020/21).

Partendo dal monte ingaggi, dal 2007/08 al 2020/21 – le stagione prese in considerazione nello studio –, solamente due volte si è laureato Campione d’Italia il club che non era al top sul fronte stipendi. I due casi sono quello della Juventus di Conte nel 2011/12 (terza per monte ingaggi) e quello dell’Inter sempre di Conte, nel 2020/21.

Pur se non parte dell’analisi, anche nel 2021/22 ha vinto una squadra che partiva “dietro” da questo punto di vista: il Milan. In tutti gli altri anni – tra quelli dominati dalla Juventus, l’Inter nel 2010 e il Milan nel 2011 – ad avere la meglio è sempre stato il club che pagava di più i propri calciatori.

Un trend simile si evidenzia anche sul fronte dei ricavi, dove sono state quattro – cinque se consideriamo anche il 2021/22 – le volte in cui non hanno vinto le società al top per fatturato. E’ accaduto nel 2007/08 e nel 2008/09 con l’Inter (seconda per ricavi) e nel 2011/12 con la Juventus (terza). E ancora con l’Inter nel 2020/21 e con il Milan nel 2021/22.

Una situazione ben diversa rispetto a quella delle altre categorie di calcio professionistico in Italia. Basti pensare che in Serie B dal 2007/08 al 2020/21 ha vinto mediamente il club con il quinto monte ingaggi del campionato e l’ottavo fatturato. A fronte di stagioni in cui ha vinto una società con ricavi e stipendi importanti, ce ne sono state alcune – per esempio quella 2016/17, con il successo della SPAL – in cui ha primeggiato un club con il 19° monte ingaggi e il 19° fatturato.

Il peso si riduce ancora di più se osserviamo i dati relativi alla Serie C. Qui il successo è stato ottenuto da club mediamente ottavi per monte ingaggi e addirittura 14esimi per ricavi. In questo caso, con riferimento ai vincitori di Serie C/Lega Pro, sono stati considerati i club che hanno vinto la Supercoppa di Lega di Prima Divisione (2009-2014), la Supercoppa di Lega Pro (2015-2017), la Supercoppa di Serie C (2018) e la media del posizionamento nel ranking degli stipendi/ricavi dei vincitori dei singoli gironi di Serie C (2019).

SCOPRI IL CALCIO SU TIMVISION. DAZN CON TUTTA LA SERIE A TIM, INFINITY+ CON UEFA CHAMPIONS LEAGUE. FINO AL 31 AGOSTO OFFRE TIM. DAL 1 SETTEMBRE 19,99 EURO AL MESE PER 12 MESI. ATTIVA ENTRO IL 30 LUGLIO

PrecedenteDa Rimedio a Tiziana Alla, la squadra Rai per Qatar 2022
SuccessivoItalia Brasile volley in streaming gratis, guarda la finale in diretta