F1, diritti tv negli Usa venduti a 75 mln: 15 volte più del precedente contratto

ESPN si è aggiudicata i diritti televisivi della Formula 1 fino al 2025. Si tratta di un rinnovo per l’emittente televisiva il cui precedente accordo per la trasmissione del campionato…

F1 Grand Prix of Canada
(Photo by Clive Mason/Getty Images)

ESPN si è aggiudicata i diritti televisivi della Formula 1 fino al 2025. Si tratta di un rinnovo per l’emittente televisiva il cui precedente accordo per la trasmissione del campionato di F1, sottoscritto nel 2019, scadeva alla fine dell’attuale stagione.

Secondo Sport Business Journal, la compagnia televisiva verserà tra i 75 ed i 90 milioni di dollari all’anno contro i 5 milioni previsti dall’accordo sottoscritto per il triennio 2019-2022.

L’aumento così importante è dovuto anche alla grande popolarità della F1 negli Stati Uniti che il prossimo anno ospiteranno ben tre Gran Premi. Si correrà infatti a Miami, poi ad Austin in Texas e nel cittadino di Las Vegas.

Sempre stando a Sport Business Journal, la maggior parte delle gare sarà su ESPN o ABC, entrambi di proprietà della Disney. ESPN avrà anche la possibilità di trasmettere un certo numero di gare sul suo servizio di streaming ESPN+.

ESPN ha avuto la meglio su Comcast, Amazon, la cui offerta secondo Front Office Sports era superiore a quella di ESPN e vicina ai 100 milioni di dollari, e Netflix, produttore della docu-serie “Formula 1: Drive to Survive”, arrivata alla sua quarta stagione.