Nuovo stadio della Lazio
Claudio Lotito (Foto Insidefoto Antonietta Baldassarre)

«Farò lo stadio. Come ho già costruito il centro sportivo che tutti ci invidiano». Non usa giri di parole il patron della Lazio, Claudio Lotito, parlando dell’impianto che ospiterà i biancocelesti in futuro. Lotito ne ha parlato con il sindaco Gualtieri e – come riporta il Corriere dello Sport – sul tavolo è presente la possibile ricostruzione del Flaminio, struttura nel cuore del popolo laziale.

Le possibilità ad ora sono ridotte, ma Lotito proverà a superare tutti gli ostacoli, compresi i vincoli che appartengono alla famiglia Nervi. La Lazio, da parte sua, fisserà tre condizioni indispensabili: una capienza da 35-40mila posti, una copertura per lo stadio, un garage multi-piano da 5mila posti auto da creare nella zona limitrofa dello stadio.

Qui subentrano i primi nodi importanti da sciogliere, perché il Flaminio è coperto solamente nella zona della tribuna centrale e non può essere “alzato” di molti metri. Questo significherebbe guadagnare poca capienza rispetto ai 25mila posti garantiti dell’impianto, quando era utilizzato per il rugby.

Se non cadranno certi vincoli, a cadere sarà l’interesse della Lazio nei confronti di questa possibilità. Ultimatum per ora non ce ne sono, e il sindaco proverà a sensibilizzare la famiglia Nervi sul tema. La Lazio presenterà il progetto entro settembre e se non sarà compatibile con il Flaminio, Lotito lo porterà avanti per un’altra area urbana non ancora identificata. Una sola cosa è certa: al Flaminio o altrove, lo stadio della Lazio si farà.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29.99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteBerlusconi sconfitto a Monza, vince il centrosinistra: Pilotto sindaco
SuccessivoDalla Juve al Napoli, le date dei raduni dei club di Serie A