Serie A media company
(Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

Via libera dell’assemblea dei club di Serie A all’adozione di un algoritmo per calcolare gli ascolti delle partite che vengono trasmesse da Dazn e Sky. È quanto si apprende al termine dell’assemblea in via Rosellini. La decisione sarebbe stata presa con 19 voti a favore e un solo club contrario. Il calcolo, effettuato dell’algoritmo, servirà per ripartire l’8% residuo dei diritti tv.

Per la definizione dell’algoritmo la Lega Serie A ha scelto di dare un incarico allo Studio Frasi, studio di consulenza fra i più qualificati nelle analisi delle audience Tv.

Tutto questo per ponderare gli ascolti del primo anno del triennio affidato a DAZN, in partnership con TIM ancora oggetto di negoziazione a poco più di due mesi dall’inizio della Serie A 2022/23. L’algoritmo verrebbe poi utilizzato anche nei prossimi due anni in cui la misurazione dovrà essere affidata a un Jic, come previsto da AgCom, che dovrà quantificare la total audience, che comprende le tv e altri device.

ABBONATI A DAZN. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteTre nuove partnership per Socios: accordi con Fluminense, Benfica e Persib Bandung
SuccessivoQuanto guadagna Gnonto? Gli stipendi dei giocatori allo Zurigo