Ryan e Alan Friedkin (copyright: Antonello Sammarco Image/via Onefootball)

Dopo la vittoria della Conference League, la famiglia Friedkin continua ad investire nelle casse della Roma. A maggio 2022, come spiegato nell’ultimo documento pubblicato dal club giallorosso, sono infatti arrivati dalla famiglia proprietaria del club altri 10,2 milioni “al fine di supportare le esigenze di working capital del Gruppo”. Portando così le quote dei versamenti nelle casse del club a sfiorare i 370 milioni di euro.

“L’Indebitamento finanziario netto consolidato adjusted al 30 aprile 2022 è pari a 344,2 milioni di euro, e si confronta con un valore pari a 298,2 al 31 dicembre 2021 e 302 milioni di euro al 30 giugno 2021 – prosegue il documento -. L’incremento rispetto al 31 dicembre 2021, pari a 46 milioni di euro, è sostanzialmente determinato da:

  • maggiori finanziamenti soci (+49 milioni di euro);
  • un incremento del debito relativo al Prestito Obbligazionario determinato principalmente dalla maturazione degli interessi del periodo (+5,3 milioni di euro);
  • minori debiti finanziari per diritti d’uso (-1,6 milioni di euro);
  • maggiori disponibilità liquide (+6 milioni di euro).

Nel dettaglio, l’indebitamento finanziario netto consolidato adjusted al 30 aprile 2022 si compone di disponibilità liquide, per 18,6 milioni di euro (12,7 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 22,8 milioni di euro, al 30 giugno 2021), attività finanziarie non correnti, per 10 milioni di euro (rimaste invariate rispetto al 31 dicembre 2021 e al 30 giugno 2021), e debiti finanziari, per complessivi 372,9 milioni di euro (320,9 milioni di euro, al 31 dicembre 2021 e 334,9 milioni di euro, al 30 giugno 2021)”.

Gli investimenti di Friedkin per la Roma:

  • 10 milioni nell’agosto 2020;
  • 53 milioni nel settembre 2020;
  • 29,6 milioni nell’ottobre 2020;
  • 40 milioni nel dicembre 2020;
  • 10,5 milioni nell’aprile 2021;
  • 10 milioni nel maggio 2021;
  • 10,2 milioni nel giugno 2021;
  • 25 milioni nel luglio 2021;
  • 60 milioni nell’agosto 2021;
  • 25,9 milioni nel settembre 2021;
  • 10 milioni nell’ottobre 2021;
  • 10 milioni nel novembre 2021;
  • 15,8 milioni nel dicembre 2021;
  • 25 milioni nel gennaio 2022;
  • 7,5 milioni nel febbraio 2022;
  • 6,5 milioni nel marzo 2022;
  • 10 milioni nell’aprile 2022;
  • 10,2 milioni nel maggio 2022;
  • 369,2 milioni complessivi. 

NIKE COMPIE 50 ANNI. SCOPRI TUTTI LE PROMOZIONI PER L’ANNIVERSARIO

PrecedenteBerlusconi torna in Serie A: il Monza è promosso
SuccessivoMonza in Serie A: quanto ha speso Berlusconi per il club