Dove vedere sorteggio Nations League tv streaming
(Foto: Robert Hradil/Getty Images, via Onefootball)

Saltato clamorosamente l’obiettivo Coppa del Mondo, che per la sola partecipazione alla fase a gironi avrebbe permesso alla Federcalcio di incassare circa 10,5 milioni di dollari (2,5 di bonus partecipazione + 8 della fase a gruppi), l’Italia guidata dal ct Roberto Mancini mette nel mirino il primo dei futuri obiettivi per non farsi cogliere nuovamente impreparata in vista dell’appuntamento iridato successivo del 2026: stiamo parlando della terza edizione della UEFA Nations League, primo grande appuntamento internazionale dopo il flop dello scorso 24 marzo quando gli azzurri furono battuti contro pronostico in casa dalla Macedonia del Nord negli spareggi per Qatar 2022. Tutte le partite della UEFA Nations League 2022/2023 saranno presenti nella sezione dei pronostici calcio di Wincomparator. Si comincia subito alla grande con il grande classico Spagna-Portogallo, dove la nazionale di Luis Enrique viene data favorita per la vittoria dagli esperti.

E i nostri azzurri? Poco meno di un anno fa l’Italia festeggiava allo Stadio di Wembley, in quel di Londra, la conquista dell’Europeo con annessi e connessi i ricavi derivanti sia dalla vittoria nel torneo (38,5 milioni di euro) sia dagli accordi con i singoli sponsor. Oggi, invece, la nazionale azzurra riparte da un torneo che la vedrà impegnata nel Gruppo 3 della Lega A insieme a Germania, Inghilterra e Ungheria in una serie di 6 gare (3 di andata e 3 di ritorno) che si giocheranno tra giugno e settembre. L’obiettivo è centrare la seconda Final Four consecutiva dopo quella che lo scorso ottobre, in casa, vide gli azzurri eliminati dalla Spagna in semifinale al Meazza di Milano. La finalina per il terzo posto all’Allianz Stadium di Torino ha visto invece trionfare gli azzurri contro il Belgio, per un incasso complessivo di 12,5 milioni di euro. La UEFA Nations League 2022/2023 sarà un banco di prova agonistico di tutto rispetto, ma anche una possibilità in più per la tesoreria azzurra di mettere a bilancio nuovi ricavi.

Nations League – Quanto vale la vittoria nel torneo

La UEFA non ha ancora comunicato il valore della competizione 2022/2023, ma le stime riferite all’edizione precedente parlano di 4,5 milioni di euro che le quattro squadre vincitrici dei Gruppi A incasseranno in vista della Final Four. In linea di principio la “finale a quattro” si disputerà in casa di una delle quattro vincitrici dei gruppi della Lega A e la sede verrà definita dopo la conclusione della prima fase. Vincere la competizione vorrebbe dire incassare in soli premi circa 10,5 milioni di euro, mentre l’altra finalista metterà nelle proprie casse federali 9 milioni. Alla terza e alla quarta classificata, in base alle tabelle dell’edizione precedente, andranno rispettivamente 8 e 7 milioni di euro.

Nazionali Premio Nations League*
1a classificata 10,5 milioni di euro
2a classificata 9 milioni di euro
3a classificata 8 milioni di euro
4a classificata 7 milioni di euro

*I dati nella tabella fanno riferimento all’edizione terminata nel 2021.

Le semifinali della terza edizione della UEFA Nations League si giocheranno il 14 e 15 giugno 2023 mentre le due finali sono in programma per il 18 giugno in un calendario ancora una volta allungato a causa dei molteplici impegni dei club. Il calendario sarà anche inframezzato dalla Coppa del Mondo 2022 che si disputerà in Qatar dal 21 novembre al 18 dicembre e vedrà dunque la sospensione dei tornei domestici e delle competizioni internazionali di club per oltre un mese. Le squadre di club dovranno lasciare liberi i loro giocatori almeno dieci giorni prima dell’inizio del Mondiale.

La UEFA Nations League, invece, permetterà anche ad alcune squadre di conquistare un’opportunità extra di qualificarsi a Euro 2024 il cui format non è ancora stato ufficializzato; di conseguenza anche gli spareggi derivanti dalla Nations League saranno in divenire.

NIKE COMPIE 50 ANNI. SCOPRI TUTTI LE PROMOZIONI PER L’ANNIVERSARIO

PrecedenteMilan, prima amichevole in Germania contro il Colonia
SuccessivoInvestor Day Clivense: Pellissier e soci ai microfoni di Calcio e Finanza