Liverpool indagine finale Champions
(Foto: Matthias Hangst/Getty Images)

Il Liverpool ha annunciato di aver chiesto l’apertura di un’indagine a proposito dei fatti avvenuti a margine della finale di Champions League con il Real Madrid, che si è disputata a Parigi. L’incontro – in programma allo Stade de France – è iniziato con oltre mezz’ora di ritardo a seguito di disordini fuori dallo stadio che hanno coinvolto la polizia e i tifosi dei Reds.

«Siamo estremamente delusi dai problemi di accesso allo stadio e dalla rottura del perimetro di sicurezza che i tifosi del Liverpool hanno dovuto affrontare questa sera allo Stade de France. Questa è la principale partita di calcio in Europa e i tifosi non dovrebbero vivere le scene a cui abbiamo assistito stasera», ha scritto il club inglese in un comunicato.

«Abbiamo ufficialmente richiesto un’indagine formale sulle cause di questi problemi inaccettabili», ha concluso il Liverpool. Da parte sua, la UEFA ha fatto sapere che diversi sostenitori inglesi avrebbero cercato di entrare con dei biglietti falsi all’interno della struttura, bloccando in questo modo gli accessi e ritardando l’inizio dell’incontro.

SCOPRI L’OFFERTA DI SKY: SKY TV E SKY SPORT A 24,90 EURO AL MESE PER 18 MESI. CLICCA QUI E COMPILA IL FORM SUL SITO DI SKY PER AVERE TUTTE LE INFO

PrecedenteUEFA: «I tifosi del Liverpool avevano biglietti falsi»
SuccessivoNuovo San Siro, pronto esposto contro il dibattito pubblico