Barcellona diritti tv Sixth Street
Joan Laporta (Photo by LLUIS GENE/AFP via Getty Images)

Il rinnovo di Kylian Mbappe con il Paris Saint Germain ha suscitato grandi polemiche nel mondo del calcio. Dopo le parole di Javier Tebas, il presidente della Liga, anche il numero uno del Barcellona, Joan Laporta ha deplorato l’estensione del contratto del calciatore con il club parigino.

«Distorce il mercato. I giocatori finiscono per essere rapiti per soldi. Questi sono gli effetti di un club con uno stato alle spalle. Ciò va contro tutti i principi dell’Unione europea. È una riflessione sulla sostenibilità del calcio in Europa», le parole del presidente del Barça, riportate quotidiano sportivo catalano L’Esportiu.

Parole che vanno ad aggiungersi a quelle del boss della massima divisione del calcio spagnolo che aveva dichiarato: «Quello che fa il PSG rinnovando Mbappé con grandi somme di denaro (sarebbe bello sapere dove e come se le possa permettere) dopo aver perso 700 milioni di euro nelle ultime stagioni e aver avuto un monte ingaggi superiore ai 600 milioni, è un INSULTO per il calcio. Al-Khelafi è pericoloso quanto la Superlega».

Secondo quanto riportato dalla stampa sportiva francese, Mbappè grazie al suo nuovo contratto guadagnerà 120 milioni di euro solamente alla firma. A questi andranno ad aggiungersi 50 milioni di euro netti a stagione e la gestione completa dei diritti d’immagine da parte del calciatore.

 

GUARDA LA FINALE DI CONFERENCE LEAGUE ROMA-FEYENOORD SU DAZN. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteIl Governo UK spinse la Premier ad approvare l’affare PIF-Newcastle
SuccessivoDal Milan all’Inter, i brand in Serie A al top per crescita