Blue Skye contro Elliott
(Foto Andrea Ninni/Image/Insidefoto)

Il Milan è vicino al passaggio di proprietà. Secondo quanto svelato dal sito de Il Sole 24 Ore, il fondo statunitense Redbird Capital Partners avrebbe fatto ulteriori passi avanti nella sua offerta e avrebbe quasi trovato un accordo sulla base di una valutazione di 1,3 miliardi che potrebbe arrivare a toccare addirittura gli 1,8 miliardi grazie a una serie di meccanismi.

L’indiscrezione fa il paio con quanto raccolto da Calcio e Finanza sul fatto che i rapporti tra il fondo Elliott – che controlla attualmente il Milan – e il fondo con sede in Bahrein Investcorp (altro potenziale acquirente di cui si è parlato in queste settimane) si siano piuttosto raffreddati negli ultimi giorni.

Per quanto riguarda la tipologia dell’operazione, Redbird dovrebbe mettere sul piatto almeno 600 milioni di equity. Elliott inoltre potrebbe restare almeno in una fase iniziale, o comunque transitoria, con una quota di minoranza. Ma resta da capire la struttura finanziaria completa: Elliott potrebbe infatti partecipare anche con un finanziamento ripagabile in cinque anni con interessi.

Se tutto andrà secondo le attese, la cessione – scrive Il Sole 24 Ore – potrebbe concretizzarsi nelle prossime ore, a meno che che non sorga un intoppo con Redbird proprio collegato alla struttura finanziaria dell’operazione allo studio.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteGenoa, l’ex patron Preziosi si dimette dal CdA
SuccessivoExor, il fondo Norges boccia i compensi di Elkann