PIF patrimonio
(Foto: Ian MacNicol/Getty Images)

Il fondo sovrano saudita Pif, proprietario del Newcastle, ha comprato il 5% di Nintendo, diventando il quinto azionista dello sviluppatore di videogiochi giapponese.

Come riporta MF – Milano Finanza, Pif ha comunicato oggi all’autorità di borsa nipponica l’acquisto della quota che ai corsi attuali vale circa 2,7 miliardi di dollari. Il quotidiano sottolinea inoltre che la partecipazione del fondo nell’azienda è classificata come finanziaria e quindi non dovrebbe ambire a influenzare la gestione di Nintendo né a ottenere posti nel consiglio di amministrazione.

L’investimento nel gaming per Pif non è una novità. Infatti il fondo ha partecipazioni rilevanti in altre due aziende di videogame asiatiche, la giapponese Capcom e la sudcoreana Nexon. Inoltre, ad aprile, Savvy Gaming Group, controllata di Pif, ha rilevato per circa mezzo miliardo di dollari FaceIT, società fondata nel 2012 a Milano dagli italiani Niccolò Maisto e Michele Attisani che è fra le principali piattaforme utilizzate dai videogiocatori professionisti come arena per i tornei sportivi virtuali.

Il fondo saudita ha anche acquistato per un miliardo dal fondo Mtg la tedesca Electronic Sports League, la più antica compagnia di eSport nonché uno dei maggiori organizzatori di tornei agonistici virtuali al mondo, che verrà aggregata a FaceIt per creare un polo degli sport virtuali.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteLavazza lancia un concorso a premi dedicato alla Juventus
SuccessivoL’Inter svela i prezzi per gli abbonamenti 2022/23