(Photo by Alexandre Schneider/Getty Images)

La Commissione d’Appello della FIFA si è espressa in merito ai ricorsi presentati dalla Federcalcio brasiliana (CBF) e dalla Federcalcio argentina (AFA) contro le decisioni emesse dalla Commissione Disciplinare FIFA sulla partita sospesa tra le due nazionali.

La partita, valida per le qualificazioni a Qatar 2022, lo scorso 5 settembre era stato sospeso dopo appena 6 minuti per l’intervento delle autorità sanitarie brasiliane a causa della presenza in campo di 4 calciatori argentini che, secondo Anvisa (l’Agenzia Nazionale di Vigilanza Sanitaria), sarebbero dovuti restare in quarantena in quanto provenienti dal Regno Unito (uno dei Paesi considerati a rischio).

Nonostante sia Brasile che Argentina abbiano già in tasca il biglietto per il Qatar e si tratti di una sfida ininfluente per il girone sudamericano di qualificazione che si è chiuso a marzo, la Commissione d’Appello ha stabilito che la sfida fra verdeoro e albiceleste dovrà giocarsi.

Confermata anche l’ammenda da 50 mila franchi svizzeri per Cbf e Afa per la sospensione, per quanto riguarda le carenze legate a responsabilità e doveri è stata ridotta a 250 mila franchi svizzeri quella inflitta alla Federazione brasiliana e a 100 mila franchi svizzeri la multa comminata agli argentini.

Il match si giocherà il prossimo 22 settembre. La Federazione brasiliana dovrà comunicare entro il 22 giugno lo stadio che ospiterà il match. Sarà il secondo confronto in pochi mesi tra due delle favorite alla vittoria del Mondiale, che già si sfideranno l’11 giugno a Melbourne.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI