UEFA accordo Fair Play Finanziario
Aleksander Ceferin (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Oggi, giovedì 7 aprile 2022, il Comitato Esecutivo della UEFA voterà il nuovo Fair Play Finanziario. Ma non solo. L’organo di governo del calcio europeo sarà infatti chiamato anche a decidere su un ulteriore dispositivo finanziario sul quale la Federcalcio europea è al lavoro da diversi mesi.

Lo strumento ha l’obiettivo di aiutare i club a riprendersi dalla crisi finanziaria causata dal Covid. La UEFA raccoglierà tra 2,5 e 4 miliardi di euro che potrà distribuire ai club coinvolti nelle sue competizioni europee nei prossimi cinque anni. L’obiettivo di quest’iniziativa è quello di prestare denaro ai club a tassi molto vantaggiosi.

Le condizioni di ammissibilità dei pretendenti devono ancora essere specificate, la presenza regolare di una squadra nelle competizioni continentali sarà probabilmente una di queste.

Stando a quanto riporta L’Equipe, un club potrà ricevere fino ad un massimo di circa 120 milioni di euro. Se poi una società non fosse in grado di restituire quanto dovuto, la UEFA potrebbe detrarre gli importi dovuti dal reddito che gli paga tramite i ricavi dai diritti tv delle competizione europee, i cosiddetti premi UEFA.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteGoogle Analytics non funziona: problemi per la misurazione del traffico
SuccessivoStellantis, Elkann affida al manager Cini i poteri di chiudere gli impianti italiani