(Photo by Stu Forster/Getty Images)

Diversi club di Premier League stanno conducendo un’analisi sui conti dell’Everton, sospettato di aver violato le norme economico-finanziarie della lega inglese negli ultimi due anni. Il Daily Mail ha rivelato il mese scorso che l’Everton ha raggiunto un accordo con la Premier League per evitare di essere trovato in violazione dei regolamenti.

Inoltre, i Toffees hanno ritardato la pubblicazione del bilancio 2020-21, aumentando il malumore, con molti club sconcertati su come possano essere rimasti entro i limiti di spesa dopo aver annunciato perdite di 120 milioni di sterline (circa 143 milioni di euro) nell’ultimo esercizio. Le perdite totali del club allenato da Frank Lampard, nelle ultime tre stagioni, sono per 373 milioni di sterline (circa 450 milioni di euro).

Secondo le regole della Premier League, i club possono perdere al massimo 105 milioni di sterline in un periodo di tre anni, sebbene gli investimenti in stadi e infrastrutture, calcio femminile e progetti comunitari siano esentati dai calcoli e siano state concesse ulteriori indennità per l’impatto della pandemia Covid- 19.

I club inglesi non hanno escluso di citare in giudizio l’Everton, che ha fatto affidamento sulla pandemia per spiegare le perdite nei propri conti, affermando che il Covid ha causato perdite per 170 milioni di sterline negli ultimi due anni con una perdita di 103 milioni di sterline nel solo 2020-21.

Il club di Liverpool potrebbe essere sanzionato con infrazioni come pesanti multe o una detrazione di punti nella stagione in corso, una punizione che complicherebbe la salvezza dei Toffees, attualmente a più tre punti dalla zona retrocessione.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI