Tiki Taka chiusura Mediaset
Il logo di Mediaset (Image credit: Depositphotos)

Champions in chiaro – La UEFA Champions League prosegue con le ultime gare degli ottavi di finale. L’ultima formazione italiana impegnata nella competizione è la Juventus di Massimiliano Allegri, che affronterà il Villarreal all’Allianz Stadium di Torino dopo il risultato di 1-1 maturato nella partita di andata.

Gli ultimi match validi per gli ottavi di ritorno andranno invece in scena martedì 15 e mercoledì 16 marzo e, come di consueto, Mediaset trasmetterà un incontro in diretta in chiaro (il migliore del martedì). Poichè nessuna formazione italiana sarà impegnata in campo quel giorno, la scelta è ricaduta su un match tutto straniero: Manchester United-Atletico Madrid.

Champions in chiaro – Le sfide trasmesse da Mediaset

Dunque, dopo gli incontri di sole squadre italiane durante la fase a gironi della competizione, il big match tutto estero tra PSG e Real e la sfida di andata della Juventus, Mediaset torna a trasmettere una sfida tutta straniera. Finora il Biscione ha mandato in onda quattro volte i match della Juventus e tre volte quelli del Milan (l’ultima la gara decisiva di San Siro con il Liverpool).

Ferma a quota uno l’Inter – con il big match con il Liverpool – mentre l’Atalanta non ha fatto registrare nessun passaggio televisivo in chiaro in questa stagione. Mediaset ha comunque trasmesso tutte le altre sfide – quelle non in esclusiva Amazon – tramite il suo servizio pay Infinity+.

Champions in chiaro – L’appuntamento con PSG-Real

L’appuntamento per Manchester United-Atletico Madrid è su Canale 5 il prossimo martedì 15 marzo 2022, con fischio d’inizio alle ore 21 presso l’Old Trafford di Manchester. Il match sarà visibile al canale 5 del digitale terrestre e in streming gratuito su Mediaset Infinity.

Image creditDepositphotos

VIVI LO SPETTACOLO DELLA UEFA CHAMPIONS LEAGUE. CLICCA QUI E ATTIVA IL TUO ABBONAMENTO A INFINITY+

PrecedenteIl Vitesse come il Chelsea: il patron Ojf vende il club
SuccessivoNike per ora non scarica il Chelsea e resta sponsor