Ceferin Champions fuori Europa
Aleksander Ceferin (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

«A seguito dell’evoluzione della situazione tra Russia e Ucraina nelle ultime 24 ore, il presidente UEFA ha deciso di convocare una riunione straordinaria del Comitato Esecutivo per venerdì 25 febbraio alle ore 10:00 CET, al fine di valutare la situazione e prendere tutte le misure necessarie. Ulteriori comunicazioni saranno rilasciate dopo la riunione del Comitato Esecutivo UEFA».

Con questa nota, l’organo di governo del calcio europeo ha annunciato una riunione straordinaria – voluta dal presidente UEFA Aleksander Ceferin – del Comitato Esecutivo. Non sono stati indicati temi all’ordine del giorno, ma è probabile che si discuterà della possibilità di spostare la finale della UEFA Champions League da San Pietroburgo.

L’organismo è alle prese anche con il tema Gazprom, con la società russa che è sponsor di alcune delle competizioni UEFA. Una questione sollevata nei giorni scorsi anche da Calcio e Finanza, e che nella giornata di ieri ha trovato spazio sulle pagine del Financial Times.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha detto alla Camera dei Comuni che «non c’è alcuna possibilità di organizzare tornei di calcio in una Russia che invade i paesi sovrani». Allo stesso modo, Chris Bryant, parlamentare laburista che siede nel comitato ristretto per gli affari esteri della Camera dei Comuni, ha detto al Financial Times che la UEFA dovrebbe tagliare i legami con Gazprom.

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.

PrecedenteSvezia: «Impensabile un playoff Mondiale in Russia»
SuccessivoGravina: «Ucraina? Brutto segnale lo stop dei campionati»