Stellantis soci
John Elkann (foto: Stellantis)

Stellantis ha chiuso “con risultati record” il primo anno: l’utile netto è quasi triplicato e pari a 13,4 miliardi di euro su base pro forma, mentre i ricavi netti ammontano a 152 miliardi di euro, in aumento del 14%. Il gruppo automobilistico nato dalla fusione di Fca e Peugeot, di cui Exor (holding della famiglia Agnelli-Elkann) è primo azionista e di cui John Elkann è presidente, ha registrato nel 2021 un risultato operativo rettificato quasi raddoppiato a 18 miliardi di euro, con margine del 11,8% e tutti i segmenti positivi. Il flusso di cassa industriale disponibile ammonta a 6,1 miliardi di euro, trainato principalmente da forti sinergie di cassa e redditività e la liquidità disponibile è pari a 62,7 miliardi. Stellantis inoltre distribuirà 3,3 miliardi di euro di dividendo ordinario da pagare, previa approvazione degli azionisti.

Nel 2021 Stellantis ha lanciato più di 10 nuovi modelli, tra cui Citroën C4, Fiat Pulse, DS 4, Jeep Grand Cherokee, Wagoneer, Maserati MC20, Opel Mokka, Opel Rocks-e e Peugeot 308. La società ha accelerato il suo slancio commerciale nei veicoli a basse emissioni (Lev) facendo leva sul portafoglio di 34 modelli Lev attualmente sul mercato, compresi i furgoni medi a celle a combustibile a idrogeno. Le vendite globali di Lev hanno raggiunto 388.000 unità, in aumento del 160% anno-su-anno, con la prima posizione nelle vendite di furgoni elettrici a batteria in EU30. Stellantis ha confermato la sua forte posizione nel mercato globale dei veicoli commerciali con la leadership sia nel mercato EU30 che in Sud America, e ha raggiunto il suo record storico nelle vendite mondiali di pickup con circa un milione di veicoli venduti.

“Come nuova Società costituita il 17 gennaio 2021, Stellantis N.V. ha riportato risultati record per il 2021, accelerando la realizzazione delle sinergie della fusione e costruendo una solida performance commerciale, trainata da una chiara focalizzazione sulla velocità di esecuzione presente sin dal primo giorno. Stellantis ha inoltre annunciato ambiziosi piani per l’elettrificazione e il software nel corso dell’anno, con un programma di investimenti di oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 e l’annuncio di forti partnership nelle tecnologie delle batterie, nei materiali per batterie e nello sviluppo software”, si legge nella nota.

“I risultati record di oggi dimostrano che Stellantis è ben posizionata per realizzare una forte performance, anche nei contesti di mercato più incerti. Vorrei ringraziare calorosamente tutti i dipendenti di Stellantis di tutte le Region, i marchi e le funzioni per avere contribuito a costruire la nostra nuova Società con la diversità che ci alimenta. Vorrei anche cogliere questa occasione per ringraziare il team manageriale per l’impegno incessante profuso nel contrastare e superare situazioni fortemente avverse. Insieme, siamo concentrati sull’attuazione dei nostri programmi proseguendo nel nostro viaggio per diventare un’azienda tecnologica per la mobilità sostenibile”, ha commentato Carlos Tavares, CEO di Stellantis.

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.

PrecedentePlusvalenze, tremano i calciatori: la FIGC li ascolterà
SuccessivoStellantis distribuirà 1,9 mld ai dipendenti con un aumento del 70%