I club di Premier rischiano di perdere milioni dai diritti tv per i rinvii

I club di Premier League rischiano di perdere milioni di entrate televisive in seguito alle partite rinviate per Covid, a causa della rapida diffusione della variante omicron. Quattordici partite su…

Champions semifinali in tv

I club di Premier League rischiano di perdere milioni di entrate televisive in seguito alle partite rinviate per Covid, a causa della rapida diffusione della variante omicron. Quattordici partite su ventuno sono state annullate a causa del Covid, e non sono state, di conseguenza, trasmesse in tv. Amazon ha perso tre partite a causa delle cancellazioni, BT Sport, invece, ne ha perse sei.
Due stagioni fa, le squadre del massimo campionato inglese hanno dovuto rimborsare circa 330 milioni di sterline alle emittenti televisive Amazon, BT e Sky, in seguito alla sospensione di tre mesi causata dal primo lockdown.

Alcune partite, come Manchester United- Brentford, sono state riprogrammate e trasmesse in diretta da Bt Sport, ma i detentori dei diritti di Premier hanno perso entrate pubblicitarie significative e chiederanno il rimborso di quest’ultime.

Amazon Prime è stato colpito particolarmente duramente perché le partite della Premier League sono parte integrante della loro spinta natalizia, essendo tre partite che si sarebbero giocate al Boxing Day, il 26 dicembre. Le partite verranno riprogrammate, ma avranno meno valore, in virtù del fatto che il 26 dicembre è un giorno speciale per il calcio inglese.