Castore sponsor Serie A

A partire dalla prossima stagione Castore sarà sponsor tecnico di un club di Serie A. Lo ha svelato SportBusiness, sottolineando che il brand di abbigliamento inglese vestirà una società di ognuno dei quattro tra i maggiori campionati europei: il massimo campionato italiano, la Liga spagnola, la Premier League e la Bundesliga.

Non sono stati svelati i nomi delle squadre che saranno sponsorizzate dall’azienda, ma nel recente passato Calcio e Finanza ha riportato come la Lazio fosse vicina ad un accordo con Castore, considerando la scadenza dell’intesa con Macron proprio nel 2022. Castore Sportswear è un’azienda di abbigliamento sportivo di lusso inglese fondata nel 2016 da due fratelli Tom e Phil Behaon, con un passato da atleti.

L’azienda britannica si prepara così ad ampliare la sua presenza nel mondo del calcio in vista della stagione 2022/23 con nuovi accordi. Ognuna di queste collaborazioni prenderà il via in estate, al termine della stagione 2021/22. La mossa segue gli accordi esistenti che Castore vanta in Premier con Wolverhampton e Newcastle, nonché il suo coinvolgimento con i Rangers di Glasgow.

Nel febbraio dello scorso anno, SportBusiness aveva rivelato come anche il Napoli fosse nel mirino dell’azienda, con le sue ambizioni nel mercato italiano inizialmente limitate all’accordo con un solo club. Tuttavia, nell’agosto dello stesso anno, i partenopei hanno deciso di prendere la strada dell’auto-produzione delle divise da gioco, firmate da EA7.

Pur senza fare i nomi dei nuovi partner, il co-fondatore di Castore Tom Beahon ha delineato i fattori chiave per l’azienda nella selezione dei club. Questi includono un’ampia base di fan a livello globale, margini di miglioramento nella gestione dell’e-commerce e un potenziale miglioramento delle prestazioni sul campo.

Beahon ha spiegato che ciascuno dei quattro nuovi club Castore soddisfa i criteri di cui sopra e che il passaggio a Liga, Serie A e Bundesliga è in linea con la strategia del brand: «Entreremo in Germania, Italia e Spagna seguendo la nostra strategia, pur essendo consapevoli delle sfumature che sono sempre presenti nei mercati locali».

«I tre grandi brand presenti sul mercato (ha detto Beahon con riferimento a Nike, Adidas e Puma, ndr) tenderanno a discutere su un piccolo numero di asset al livello più alto, questi sono quelli a cui vorranno destinare la maggior parte del loro budget. Per i team più grandi, quindi, ha davvero senso collaborare con questi marchi», ha aggiunto uno dei due fondatori di Castore.

«I club appena al di fuori di quella fascia principale non hanno necessariamente accesso al marketing globale, ai design dei prodotti su misura e all’attenzione quotidiana che i tre grandi forniscono ai migliori club. È qui che identifichiamo l’opportunità, per aiutare quelle società appena fuori dal primo livello a migliorare il loro programma di vendita al dettaglio e marketing, internazionalizzare e migliorare l’e-commerce, per aumentare i ricavi e, a loro volta, a far crescere il marchio Castore», ha concluso.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI