Serie A diritti tv
Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto

Ancora niente accordo per la trasmissione della Serie A in Medio Oriente e Nord Africa per il ciclo triennale 2021-2024. Dopo il mancato rinnovo con beIN Sports, infatti, la Lega sta ancora cercando un partner a livello televisivo per la cosiddetta area MENA: nelle scorse settimane era stato stato conferito all’ad De Siervo un mandato per proseguire le negoziazioni con gli intermediari interessati. Nel corso dell’assemblea di Lega di oggi, tuttavia, “per l’Area Mena sono state ritenute non congrue le offerte finora ricevute”, ha spiegato la stessa Serie A in un comunicato.

Nel precedente triennio, beIN Sports ha garantito circa 112 milioni di euro a stagione alla Lega Serie A, circa 1/3 della cifra complessiva legata ai diritti esteri del campionato italiano (329 milioni). Il mancato rinnovo con beIN Sports (a causa della scelta di disputare, negli anni scorsi, la Supercoppa italiana in Arabia Saudita, oltre ad aver ridotto gli investimenti nello sport mondiale) e il passo indietro da parte di Saudi Sports Company, la televisione saudita che inizialmente aveva offerto 60 milioni per i diritti tv della Serie A, hanno portato a una situazione di stallo.

Così la Lega Serie A continuerà a trasmettere, “unicamente in queste zone e in modalità free sul proprio canale YouTube, gli incontri della Serie A TIM e della Coppa Italia Frecciarossa, con telecronaca in arabo effettuata dall’IBC di Lissone. La Lega Serie A, inoltre, aumenterà la distribuzione di contenuti su tale canale, già ad oggi il più visto al mondo tra quelli di leghe calcistiche con quasi 8 milioni di iscritti”, ha spiegato la stessa Lega.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI