Zona Gol cambia nome
(Foto: MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Non solo la questione KKR, in casa TIM nelle prossime settimane si entrerà nel vivo anche di una nuova trattativa con DAZN. Telecom infatti ha stretto un accordo con la piattaforma streaming da circa 340 milioni di euro a stagione per il triennio 2021-2024, un investimento importante per spingere la propria piattaforma TimVision. Tuttavia, i risultati non sono quelli sperati e il minimo garantito da 340 milioni a stagione è stato giudicato da rivedere nelle ultime settimane.

Secondo i calcoli fatti in TIM, in particolare, i risultati sotto le aspettative sarebbero stati determinati dai problemi di trasmissione avuti da DAZN nelle prime giornate di campionato. Il risultato sarebbe visibile in un “tasso di abbandono” aumentato. Inoltre, secondo TIM, a generare un impatto negativo sarebbe stata anche la scelta di DAZN di garantire ai propri clienti la “concurrency”.

Nelle prossime settimane, così, saranno previsti incontri più operativi, secondo quando riportato dal Sole 24 Ore. La prima richiesta ufficiale sarebbe di uno sconto da 140 milioni di euro, con l’obiettivo ovviamente di aprire una trattativa. E, tra i temi, si è arrivati anche alla questione dell’esclusiva contrattuale che lega DAZN e TimVision, anche se sarebbe stato escluso in quella che le parti definiscono una trattativa che prosegue in forma collaborativa.

Sul tema dello sconto, la cifra giusta potrebbe essere intorno agli 80 milioni, con tempi di conclusione dell’accordo entro fine febbraio: a metà dicembre infatti TIM spiegava che «eventuali accantonamenti non ricorrenti saranno determinati sulla base degli esiti della rinegoziazione in corso dell’accordo con Dazn e saranno valutati in sede di bilancio 2021», con il CdA per il bilancio 2021 fissato per il prossimo 2 marzo.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI