Inter-Venezia in streaming
(Foto: Marco Luzzani/Getty Images)

Quando sconta la squalifica Calhanoglu? Il centrocampista turco dell’Inter era stato ammonito nella sfida contro il Torino, ultima gara del 2021, e in quanto diffidato gli era stata comminata una giornata di squalifica. Tuttavia, domani i nerazzurri non disputeranno la gara contro il Bologna, quindi resta il dubbio su quando sarà scontata la squalifica da parte del giocatore.

Quando sconta la squalifica Calhanoglu – La norma

Cosa dice il regolamento? L’articolo 21 del Codice di Giustizia Sportiva parla dell’Esecuzione della sanzione della squalifica di calciatori e tecnici. Il comma che fa riferimento alla situazione di Calhanoglu è il numero 4: “Le gare, con riferimento alle quali le sanzioni a carico dei calciatori e dei tecnici si considerano scontate, sono quelle che si sono concluse con un risultato valido agli effetti della classifica o della qualificazione in competizioni ufficiali, incluse quelle vinte per 3‐0 o 6‐0 ai sensi dell’art. 10, e non sono state successivamente annullate con decisione definitiva degli organi di giustizia sportiva”. Tuttavia, per la gara con il Bologna non dovrebbe essere dato lo 0-3 a tavolino ai nerazzurri.

Il comma 4 poi aggiunge: “Nel caso di annullamento della gara, il calciatore o il tecnico sconta la squalifica nella gara immediatamente successiva alla pubblicazione del provvedimento definitivo”. Dovrebbe quindi essere questo il caso di Calhanoglu: nel caso, come dovrebbe avvenire, di annullamento della gara con il Bologna, il giocatore turco salterà la sfida immediatamente successiva al momento in cui il Giudice Sportivo emetterà la sua decisione. Se dovesse arrivare entro domenica, quindi, Calhanoglu dovrebbe saltare la sfida la Lazio per scontare la sua squalifica.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI

PrecedenteIl Cdm approva l’obbligo di vaccino per gli over 50
SuccessivoSerie A, nuovo protocollo stile UEFA: con 13 disponibili si gioca