Hebei rischio fallimento
La bandiera della Cina (Foto Andrea Staccioli Insidefoto)

Il Southampton è pronto a diventare serbo: il club di Premier League passerà al magnate serbo dei media Dragan Solak, in una operazione da 100 milioni di sterline.  Solak dovrebbe acquisire l’80% del club, quota oggi detenuta dall’imprenditore cinese Gao Jisheng, che aveva acquistato la società nel 2017. Solak è il fondatore e oggi presidente di United Group, una società di TV via cavo, Internet e telefonia mobile che opera nei Balcani e nel sud-est Europa. Il Gruppo United ha i diritti per trasmettere le partite della Premier League in Serbia.

La Cina si allontana, così, sempre di più dal calcio europeo. Con la cessione del Southampton, restano infatti quattro le società dei cinque top campionati d’Europa ad essere in mano cinese, tra i quali l’Inter con Suning e il Granada con Desports Group, già proprietaria del Parma in Italia. L’elenco:

  • Inter (Suning);
  • Wolverhampton (Fosun);
  • Espanyol (Rastar Group);
  • Granada (Desports Group).

Restano, tuttavia, alcune proprietà in campionati di secondo livello (come lo Slavia Praga, di proprietà di CITIC Group) oltre ad alcuni investimenti di minoranza: è il caso ad esempio dello stesso CITIC Group, azionista di minoranza del City Football Group (la holding che controlla, tra gli altri, il Manchester City) o del fondo IDG, che ha il 25% dei diritti di voto nell’Olympique Lione.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI