Stadi nuova capienza
L'Allianz Stadium, stadio della Juventus (Photo by VINCENZO PINTO/AFP via Getty Images)

Entrerà in vigore subito la riduzione della capienza degli stadi al 50% e quella dei palazzetti al 35% previste dal decreto per il contrasto alla diffusione della variante Omicron. Lo apprende l’AGI. Questo vuol dire che la restrizione si applicherà già ai big match di serie A in programma all’Epifania (Milan-Roma) e il 9 gennaio (Inter-Lazio e Roma-Juve).

Gli impianti del massimo campionato italiano compiono così un passo indietro, dopo essere tornati a una capienza del 75% nel mese di ottobre e fino alle ultime partite dell’anno. Torneranno a scendere – almeno per l’immediato futuro – gli incassi dei club dal botteghino, per una stretta che riguarderà presumibilmente anche la finale di Supercoppa italiana.

Resta da capire dunque cosa succederà con la vendita dei tagliandi, che Inter e Juventus hanno già fatto partire nella giornata di ieri – prima che fosse varata la nuova stretta sugli stadi – considerando la capienza del 75% in vigore al momento della messa a disposizione dei biglietti. Discorso simile anche per le sfide la cui vendita dei biglietti era partita prima del provvedimento.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi