Nuovo Totocalcio schedina
(Foto: Giuseppe Cottini/Getty Images)

Sisal, la storica società del gioco e lotterie che ha inventato il Totocalcio, Totip e Superenalotto, passa di mano e vola verso Dublino. La holding irlandese Flutter Entertainment ha comprato da Cvc Capital il 100 per cento del gruppo italiano per un importo di 1,9 miliardi di euro.

L’operazione, il cui closing è atteso nel corso del secondo trimestre del 2022, sarà finanziata a debito attraverso un accordo con Barclays. L’acquisizione di Sisal segna un’altra tappa nel rapido consolidamento dell’industriale del gioco ed è “pienamente in linea” con la strategia del gruppo Flutter di “investire per costruire posizioni di leadership nei mercati regolamentati a livello globale”.

Il Gruppo Sisal, impresa storica nel panorama nazionale con oltre 70 anni di attività, è tra i principali operatori nel mercato dei Giochi e dei Servizi di Pagamento. Sisal ha inventato nel corso degli anni giochi che hanno ottenuto successo e popolarità, tra cui i leggendari Totocalcio e Totip e i più recenti SuperEnalotto e Win for Life.

La società italiana è anche attiva nel mercato delle scommesse e degli apparecchi da intrattenimento. Dopo un tentativo di quotazione, la Sisal è stata acquisita nel 2016 da Cvc per 1 miliardo di euro. A distanza di cinque anni, con un incremento dei ricavi online di Sisal ad tasso annuo del 34%, Cvc Capital ha deciso di vendere la società a Flutter. Attraverso un “forte investimento Sisal è diventata il brand leader italiano nel gioco online, accrescendo anche la propria presenza internazionale”, afferma Giampiero Mazza di Cvc Italia.

Flutter, attraverso l’acquisizione di Sisal prevede sinergie di costo di circa 11,8 milioni di euro, principalmente dovuto ai risparmi. Il gruppo irlandese prevede anche che le “sinergie di reddito supereranno le sinergie di costo nel tempo”. L’arrivo di Sisal consentirà a Flutter di “acquisire una posizione leader nel mercato italiano”, afferma Peter Jackson, Flutter chief executive. A ribadire l’importanza dell’operazione è anche il ceo di Sisal, Francesco Durante, secondo il quale “saremo in grado di rafforzare ulteriormente la nostra leadership nei mercati in cui operiamo”.

Cvc Capital, intanto, ha ceduto a Enel e Intesa Sanpaolo la società di pagamenti Mooney, nata da uno scorporo di Sisal. L’operazione, secondo il Sole 24 ore, sarebbe valutata 1,5 miliardi di euro, e prevede che Enel e Intesa Sanpaolo (quest’ultima aveva il 30% tramite Banca 5,ndr), abbiano ciascuno una quota del 50 per cento. Advisor finanziari sono stati Rothschild per Cvc e Deutsche Bank per Enel.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi