lavorare alla juventus
(Foto: Andrea Staccioli / Insidefoto)

Chiude in calo il titolo della Juventus in Borsa, nell’ultimo giorno per l’aumento di capitale da 400 milioni lanciato dal club bianconero. A Piazza Affari infatti il titolo della Juventus ha chiuso in perdita del 3,45% a 0,3802 euro, dopo aver chiuso a 0,394 euro per azione la giornata di ieri. Ancora alti i volumi, con 14,1 milioni di pezzi scambiati, su una media quotidiana degli ultimi tre mesi pari a 5,8 milioni. La capitalizzazione di mercato è invece pari a 519 milioni di euro. 

Tra gli altri titoli di Piazza Affari (con il Ftse Mib che ha guadagnato lo 0,44% a 26.782 punti), Tim il giorno dopo il terzo profit warning in breve tempo ha chiuso in calo dello 0,93% a 0,439 euro, dopo aver toccato un minimo di seduta a 0,429 euro. Il gruppo Tlc si trova alla viglia del Cda di fine anno che analizzerà anche la possibile Opa di Kkr a 0,505 euro e il titolo Tim non si è distaccato troppo dal ‘paracadute’ finora offerto dalla manifestazione di interesse, nonostante il margine operativo lordo organico della Business Unit Domestic sia ora stimato in diminuzione, “low teens decrease” (tra il 13-15%) rispetto al 2020, con un peggioramento rispetto alla precedente previsione comunicata ad ottobre. Un calo imputabile principalmente a minori ricavi della telefonia fissa, in parte connessi anche all’andamento dell’accordo con Dazn per la distribuzione della Serie A Tim.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI