Danimarca Qatar 2022
(Foto: Christian Hofer/Getty Images)

La Federcalcio danese (DBU) ha annunciato che utilizzerà lo spazio occupato dalla Nazionale di Kjaer e compagni alla Coppa del Mondo che si svolgerà in Qatar nel 2022 per evidenziare le questioni relative ai diritti umani nel Paese.

Dopo che la Danimarca si è assicurata la qualificazione, la DBU ha rivelato che la Nazionale non parteciperà alle attività commerciali previste dagli organizzatori dell’evento, con la stessa Nazionale e i partner della Federcalcio che ridurranno al minimo i viaggi in Qatar.

Gli sponsor danesi Danske Spil e Arbejdernes mostreranno anche messaggi di sostegno ai diritti umani sulle divise da allenamento della squadra durante il torneo, che prenderà il via a metà novembre del prossimo anno.

La DBU ha affermato inoltre che la squadra nazionale sarà coinvolta solo in eventi sportivi o in iniziative in cui possono aiutare a migliorare le condizioni dei lavoratori migranti. La Federcalcio continuerà inoltre a tenere colloqui con la FIFA e il comitato organizzatore di Qatar 2022 per discutere delle sue preoccupazioni.

Come parte dell’iniziativa, la Federazione ha aggiunto che lavorerà con il gruppo per i diritti umani di Amnesty International e potrebbe espandere le sue attività di protesta prima del torneo che si terrà il prossimo anno.

Scopri TIMVISION Gold con tutto Netflix, Disney+, DAZN con tutta la Serie A TIM, Infinity+ con la UEFA Champions League. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni