Raiola attacca la FIFA
Min Raiola (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

«Infantino dice che bisogna regolamentare il rapporto con gli agenti, ma non sta facendo niente. Le regole della FIFA sono vergognose, con loro non c’è alcun dialogo». Si è espresso così il procuratore Mino Raiola a margine dell’Assemblea IAFA (Italian Association of Football Agent) a Roma.

«Vogliamo un sistema nuovo, siamo l’unico Paese insieme alla Francia che ha regolato la professione tramite una legge dello Stato. La FIFA dice solo stronzate su di noi, non gli ho mai sentito dire qualcosa di intelligente. Per farne parte devi essere ignorante di natura. Voglio lasciare al calcio un modello nuovo dove partecipiamo noi per crearlo», ha aggiunto l’agente di tanti volti noti del calcio mondiale.

Sul mercato, invece, non chiude a nessuno scenario: «Pogba alla Juve è un sogno concreto? Sognare è gratis. Poi vediamo se i sogni diventano realtà. Dicembre è il mese giusto per sognare con Natale e la Befana», ha aggiunto.

Raiola ha poi risposto anche sui presunti addii di de Ligt alla Juventus e Romagnoli al Milan, rimandando tutto all’estate: «Ne riparleremo a maggio-giugno». In chiusura, una battuta sullo spazio per Donnarumma al Psg: «Sappiamo tutti come finirà questa storia. Ci vuole un po’ di pazienza. Sta vivendo una situazione che non ha mai provato da quando ha 16 anni. Solo con il dialogo si risolverà».

Scopri TIMVISION Gold con tutto Netflix, Disney+, DAZN con tutta la Serie A TIM, Infinity+ con la UEFA Champions League. Clicca qui, compila il form e ricevi maggiori informazioni

3 COMMENTI