(Photo by Elsa/Getty Images)

“Il Super Bowl viene organizzato ogni anno, perché non avere una Coppa del Mondo ogni due anni?”: è questa la domanda che si pone Gianni Infantino, presidente della FIFA, durante la sua visita istituzionale in Israele.

Come riporta Marca, per il numero uno della federazione internazionale un tale cambiamento non sarebbe dannoso per la competizione: “Molti critici dicono che sarebbe dannoso, ma gli studi della FIFA riportano che non diminuirebbe la magia del torneo perché la sua frequenza non influenzerebbe la sua qualità e reputazione”, ha dichiarato.

“Abbiamo già deciso che ci sarà una Coppa del Mondo a 48 squadre dal 2026. La durata di due o quattro anni è ancora in fase di consultazione. Proprio perché è un torneo magico, dovrebbe essere tenuto più spesso”, ha aggiunto.

Infantino è convinto che la fama e il prestigio del torneo non verranno intaccati dalla maggiore frequenza: “La reputazione di un evento dipende dalla sua qualità, non dalla sua frequenza. Ogni anno c’è il Super Bowl, Wimbledon o la Champions League e tutti attendono emozionati l’evento”.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi