bilancio milan 2021
Tifosi rossoneri allo stadio (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Con l’aumento della capienza al 75% degli impianti, le società di Serie A cominciano a ragionare su come muoversi sul fronte abbonamenti. La Gazzetta dello Sport ha fatto dunque il punto della situazione delle big, tra società che hanno già avviato la campagna, come la Roma, altre fase di monitoraggio e altre ancora del tutto ferme.

Per quanto riguarda Inter e Milan, le due milanesi attendono che la soglia venga estesa al 100% per far partire le rispettive campagne. L’Inter presenta il “problema” del numero di abbonati, circa 40mila tra primo e secondo anello, che lascerebbe poco spazio ai biglietti della vendita libera.

Il Milan valuta invece soluzioni intermedie, tra cui mini-abbonamenti come già sperimentato nei mesi pre-pandemia o l’abbassamento dei prezzi, reso possibile dall’apertura al 75%.

Ferme del tutto invece Juventus e Napoli. Il club bianconero non prevede alcun tipo di cambiamento, neanche con l’apertura al 75%, rispetto all’approccio attuale: diritto di prelazioni per i tesserati nei Club Doc, poi vendita libera. Stessa posizione per i partenopei, la cui vendita libera dei biglietti non è ancora riuscita a decollare per diversi motivi, anche se ci sono segnali di ripresa.

Guarda JUVENTUS-ROMA in esclusiva su DAZN. Attiva ora. Disdici quando vuoi