stipendio sanchez
Alexis Sanchez (Photo Marco Canoniero / Insidefoto)

Una clausola unilaterale per separarsi in anticipo, con buonuscita. È questo il dettaglio del contratto tra Alexis Sanchez e l’Inter, come riportato da Calciomercato.com.

L’attaccante cileno nei giorni scorsi si è lasciato andare a uno sfogo social, considerando lo scarso minutaggio in questo avvio di stagione. “Renditi conto. Tu puoi valere molto ma se sei nel posto sbagliato non brillerai”, ha scritto su Instagram l’ex Manchester United.

Parole che portano Sanchez sempre più lontano da Milano. Il contratto firmato dal cileno nell’agosto 2020 scadrà il 30 giugno 2023, ma c’è un dettaglio non di poco conto, spiega Calciomercato.com: l’Inter infatti avràla possibilità di risolvere unilateralmente il contratto un anno prima, quindi nel giugno del 2022, con una buonuscita da circa 4,5 milioni da versare al calciatore, che guadagna circa 7 milioni di euro annui a stagione in nerazzurro.

Sullo sfondo, resta tuttavia anche la possibilità di un addio già a gennaio, che accontenterebbe sia il giocatore che l’Inter (che risparmierebbe un ingaggio corposo), con il club nerazzurro che comunque poi dovrebbe tornare sul mercato a caccia di una quarta punta da affiancare a Lautaro Martinez, Dzeko e Correa.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI