Sarri attacco Serie A
(Foto: Antonietta Baldassarre / Insidefoto, via Onefootball)

Non accenna a placarsi la polemica tra il tecnico della Lazio Maurizio Sarri e la Lega Serie A. L’allenatore è tornato ancora a parlare del tema calendario e dei giorni di riposo tra una partita e l’altra.

«Non conoscono i comunicati che emanano loro stessi. Non so a cosa fanno riferimento per le 48 ore, forse si riferiscono a una normativa UEFA ma noi domenica non giochiamo una gara UEFA ma di Serie A e c’è espressamente scritto che una squadra può giocare solo il terzo giorno quindi la storia della 48 ore non ha riscontro in Italia», ha detto il tecnico toscano.

«Io conoscerò male il regolamento UEFA – ha aggiunto –, faccio l’allenatore ma questi non conoscono le norme che emanano loro stessi e sono abbastanza preoccupato. Al di là del regolamento c‘è il buon senso e una persona dotata di buon senso avrebbe detto di giocare negli ultimi slot».

«Non mi sembra un bel trattamento e lo dico per tutela dei giocatori, del popolo laziale e per il calcio perché se fanno lo stesso trattamento anche a Napoli e Roma io sarò ugualmente disturbato», ha proseguito ancora.

Nessuna risposta invece a Josè Mourinho, che ha definito la Lazio una squadra piccola: «Ho grande stima di lui ma non voglio rispondere a questa pantomima. Mourinho ha tutto il diritto di pensare tutto quello che vuole», ha concluso Sarri.

TUTTA LA SERIE A TIM È SOLO SU DAZN: 7 PARTITE IN ESCLUSIVA E 3 IN CO-ESCLUSIVA A GIORNATA. 29,99 EURO/MESE. ATTIVA ORA. DISDICI QUANDO VUOI