Vlahovic cifre rinnovo
(Foto: Andrea Bressanutti/LaPresse, via Onefootball)

«Il Napoli non può vincerle tutte, speriamo che domenica sia la nostra serata e che rallentino un po’ anche se sono in testa alla serie A. I ragazzi sono un buonissimo gruppo, sono stati con me oggi al “Viola park” e si vede che sono tutti contenti».

E’ l’auspicio del presidente della Fiorentina Rocco Commisso, a margine del premio “Nereo Rocco” ricevuto quest’oggi a Coverciano: «Sono ottimista che contro il Napoli faranno una buona partita, dopo il risultato si vedrà perchè bisogna ammettere che il Napoli ha una buona squadra. Un appello ai nostri tifosi? Se noi vogliamo essere rispettati dobbiamo rispettare gli altri».

Poi, una battuta su Aurelio De Laurentiis: «Ha fatto benissimo. In generale chi è entrato a costo minore nel calcio, ha fatto bene. Se non hanno speso niente per comprare il club, generalmente si fa bene, mica come me che ho pagato».

Interpellato poi sul possibile rinnovo di contratto di Dusan Vlahovic, Commisso ha commentato: «E’ da mesi che si sta lavorando su questo affare, io non sono nè positivo nè negativo. Escono cose che non esistono. Un giorno parlo con Dusan e mi dice: “Io mi concentro sul calcio, parla col mio procuratore”. Ieri ho parlato col suo procuratore e dice che bisogna parlare con Dusan».

«Che si faccia qualcosa – ha aggiunto – perchè credo che noi a Firenze siamo tutti professionisti e facciamo tutte le cose sul serio. Che venga qui il procuratore a trattare perchè è la cosa giusta da fare perchè Vlahovic è giusto che si concentri sul campo ma il procuratore che fa il business e gli affari deve venire qui a Firenze a trattare per il suo giocatore».

E ancora, a proposito del rinnovo: «E’ vero quella che abbiamo offerto a Vlahovic per rinnovare sarà la cifra più alta mai offerta ad un calciatore della Fiorentina nella storia del club, inclusi Batistuta, Rui Costa e Ribery. Io penso, e l’ho detto a Vlahovic, che lui si sta prendendo un grande rischio perchè noi gli offriamo un contratto di cinque anni da 40 milioni di euro lordi. Io lavoravo un anno nel 1971 alla Pfizer e guadagnavo una cifra che lui guadagnerebbe in due-tre giorni. Non so dove si arriverà con questo calcio».

«Mi sto infastidendo perché c’è anche il gruppo, la Fiorentina non è solo Vlahovic, non è solo me, c’è tutto il gruppo che vuole stare insieme come si è visto in questi giorni. Qualcuno cerca di distrarre l’entusiasmo di questo gruppo. Io spero che si faccia tutto subito perchè ho avuto molta pazienza su queste cose. Spero che Vlahovic e il suo procuratore rispettino la città, i tifosi, la squadra e me perché ho fatto un grande sforzo a dare a un ragazzo di 21-22 anni quello che gli sto dando», ha concluso.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi