Los Angeles Clippers naming rights

I Los Angeles Clippers, franchigia della NBA, si sono assicurati un contratto record della durata di 23 anni con la società di software finanziari Intuit per i naming rights del nuovo palazzetto della squadra di basket, che dovrebbe aprire a Inglewood per la stagione 2024/25.

La sede da 18.000 posti sarà ufficialmente conosciuta come Intuit Dome. Secondo alcune indiscrezionui, l’accordo avrà un valore complessivo di 500 milioni di dollari (424 milioni di euro), che si ritiene sia il maggior importo mai incassato da una franchigia di NBA per i naming rights.

I Clippers sono attualmente inquilini dello Staples Center, la casa dei Los Angeles Lakers in NBA e dei Los Angeles Kings in NHL. Ma la realizzazione della nuova sede rappresenta un passo fondamentale per la società nel suo sforzo di sfuggire alla lunga ombra degli stessi Lakers.

«Quando abbiamo iniziato la ricerca di un partner per i LA Clippers e la nostra nuova casa, ne abbiamo cercato uno che condividesse la nostra passione per la tecnologia, la ricerca dell’innovazione e il nostro impegno nei confronti dei clienti, dei fan e della comunità», ha affermato il proprietario Steve Ballmer.

«Siamo lieti che sia la prima volta che il nostro nome apparirà su un impianto, una costruzione nuova di zecca dotata della tecnologia migliore e più recente», ha detto a Forbes l’amministratore delegato di Intuit, Sasan Goodarzi.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi